F1 | GP Germania – I piloti McLaren dopo le qualifiche: “Giornata difficile, siamo due decimi dietro a Renault”

Non le migliori qualifiche stagionali per McLaren, che si piazza in P8 e P10 sulla griglia del GP di Germania: ecco le parole dei piloti e di Seidl.

gp germania qualifiche mclaren

Le qualifiche del GP di Germania si sono concluse con un risultato che non soddisfa appieno la McLaren. Le vetture di Woking hanno ottenuto l’ottavo e il decimo posto in griglia di partenza per la gara di domani.

Dopo la sessione hanno parlato della prestazione odierna i piloti Sainz e Norris, oltre che il team principal Andreas Seidl. I tre hanno confidato le proprie sensazioni su qualifiche e gara.

Carlos Sainz (P10 – 1:26.709)

“È stata una giornata difficile – ammette lo spagnolo – preparare tutto il weekend in un’ora di prove libere non è stato facile, è stata una bella sfida”.

Non abbiamo avuto modo di testare a dovere i nuovi aggiornamenti. Nonostante ciò, abbiamo deciso di tenerli, confidiamo possano fare il loro lavoro ed aiutarci in gara”, continua l’ex pilota di Toro Rosso e Renault.

Nelle FP3 non sono riuscito a settare il bilanciamento al meglio, e non ho ancora trovato il giusto feeling con la monoposto, anche se in qualifica sono migliorato.

L’obiettivo per la gara di domani è cercare di recuperare qualcosa alla partenza e poi provare a portare a casa qualche punto. Il nostro target sarà quello di ottimizzare i nuovi aggiornamenti“, continua il promesso sposo Ferrari.

“La gara – conclude Carlos – non sarà facile. La Ferrari sembra essere a proprio agio e la Renault è stata molto solida. Rispetto al team francese siamo due decimi più lenti. Faremo di tutto con la strategia, ma non credo che potremo fare molto di più dell’ottava posizione. I punti però si fanno domani, magari il tempo ci aiuterà”.

Lando Norris (P8 – 1:26.458)

“Penso che oggi abbiamo fatto quello che potevamo“, apre Norris. Non eravamo abbastanza veloci da fare ulteriori miglioramenti, ma penso di aver massimizzato la prestazione, anche se l’ottava posizione non soddisfa totalmente”.

“Penso che se avessimo avuto più tempo avremmo potuto migliorare di qualche decimo, ma così non è stato”.

“In conclusione – continua il britannico – penso che non sia stata una giornata malvagia. Siamo riusciti ad avere un feeling migliore rispetto a Sochi, e questo è importante”

“Domani sarà interessante vedere come si evolverà la gara anche dal punto di vista delle condizioni meteo. Vedremo cosa potremo fare”, conclude il giovane pilota della McLaren.

Andreas Seidl, team principal

“È stata una giornata particolare oggi, dato l’annullamento delle prove di ieri. Nelle FP3 ci siamo concentrati soprattutto sul montare aggiornamenti aerodinamici sulla macchina di Carlos“.

“A causa del poco tempo a disposizione non siamo però riusciti ad ottimizzarli come volevamo. Dovremo concentrarci bene sul compiere lo step successivo, continua il boss di McLaren.

Le qualifiche sono andate più o meno come ci aspettavamo. Il risultato ottenuto rispecchia il nostro valore attuale in termini di performance e ci permette di lottare per i punti domani”.

“Per quanto riguarda la gara – conclude Seidl – non so cosa potremo fare. Non avendo provato molto le simulazioni di gara, ci tufferemo in un Gran Premio con molte incognite”.

 

Seguici anche su Instagram

 

F1 | GP Germania – Toto Wolff dopo le qualifiche: “Ottima doppietta, ma preoccupato delle temperature”

 

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.