F1 | GP Germania, qualifiche – Ferrari: “Gli aggiornamenti confermano che stiamo andando nella giusta direzione”

I piccoli aggiornamenti portati dalla Ferrari sia a Sochi sia al Nurburgring sembrano indicare che la squadra di Maranello abbia finalmente intrapreso la strada giusta per risalire da questo nero 2020: con la SF1000 sorprendentemente competitiva, Charles Leclerc conquista la quarta piazza al termine delle qualifiche della Germania. Più in difficoltà Sebastian Vettel, undicesimo. qualifiche gp germania ferrari

qualifiche gp germania ferrari
Foto Scuderia Ferrari

Da alcune settimane è cominciata la fase di sperimentazione in casa Ferrari: sia a Sochi sia al Nurburgring sono stati portati alcuni piccoli aggiornamenti aerodinamici con l’obiettivo di ribaltare la situazione attuale della Rossa a partire dal prossimo anno, ma soprattutto dal 2022 quando si ripartirà da un foglio bianco con le nuove regole. Con le novità installate sulla SF1000 pare che i tecnici abbiano intrapreso la giusta direzione di sviluppo a conferma di una monoposto più bilanciata e più prevedibile nelle reazioni. qualifiche gp germania ferrari

In virtù di ciò, Charles Leclerc ha ottenuto la quarta posizione al termine delle qualifiche della Germania infilandosi tra i due piloti della Red Bull; continuano invece le difficoltà per Sebastian Vettel, con il tedesco che non va oltre l’undicesima piazza.

L’andamento della gara sarà un’incognita sia a causa delle condizioni meteorologiche sia a causa dei pochi dati a disposizione di tutte le squadre: con la possibilità di diversificare la strategia tra i due piloti, la Ferrari dovrà essere pronta a reagire a qualsiasi scenario.

Le parole di Laurent Mekies, Direttore Sportivo qualifiche gp germania ferrari

È stata la miglior qualifica da metà stagione in avanti, non tanto per il risultato quanto per la prestazione complessiva. Charles (Leclerc, ndr) è stato fantastico: ha trovato subito confidenza con la pista, si è costantemente migliorato e ha eguagliato così il miglior piazzamento stagionale ottenuto al sabato, tirando fuori tutto il potenziale della SF1000. Sebastian (Vettel, ndr) ha avuto qualche difficoltà in più e non è riuscito a passare il Q2 ma avrà almeno la possibilità di scegliere la mescola migliore per la prima parte della gara.”

I piccoli aggiornamenti che abbiamo portato qui e due settimane fa a Sochi ci hanno dato qualcosa in più in termini di prestazione:;niente di eclatante ma quando le differenze sono minime basta poco per fare un salto rilevante. Detto questo, la cosa più importante è che questi sviluppi sembrano confermare che tutti gli sforzi che la squadra sta facendo a Maranello stanno andando nella direzione giusta:;lo è per il finale di questo campionato ma, soprattutto, per il prossimo.”

Domani la corsa sarà ancora più incerta del solito visto che tutte le squadre dispongono di pochissimi riferimenti,;sia perché da sette anni non si correva su questa bellissima pista,;sia perché ieri non abbiamo potuto girare a causa delle condizioni meteorologiche. Dopo il risultato di oggi abbiamo la possibilità di scegliere strategie diverse con i nostri piloti e cercheremo di sfruttare al meglio quest’opportunità. Infine, vorrei fare i complimenti al nostro pilota di riserva, Antonio Giovinazzi, per la miglior qualifica della stagione:;una prestazione che gli darà sicuramente un’ulteriore iniezione di fiducia.”

 

Seguici sui nostri social (facebook, twitter, instagram)

Seguici anche su Telegram

F1 | Perchè Ferrari è andata forte in qualifica? L’analisi delle velocità in curva.

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.