F1 | GP Germania, qualifiche – Giovinazzi porta l’Alfa Romeo in Q2: “La vettura è subito andata bene, fiducioso per la gara”

Antonio Giovinazzi passa per la prima volta il taglio del Q1 in questa stagione e scatterà dalla 14esima posizione. Ultima fila per Kimi Raikkonen. Alfa Romeo qualifiche GP Germania.

Alfa Romeo qualifiche GP Germania
Credit: sauber-group.com

La nebbia che ha reso totalmente vano il venerdì ha dato tregua ai 20 protagonisti in pista nel giorno delle qualifiche. Un sabato comunque anomalo per quanto concerne le temperature: 10 gradi quella massima dell’aria, mentre quella dell’asfalto non arriva ai 20. Alfa Romeo qualifiche GP Germania.

Umori opposti in casa Alfa Romeo dopo le qualifiche del Nurburgring: Antonio Giovinazzi è finalmente riuscito a passare il taglio del Q1 per la prima volta nel 2020. Il pilota di Martina Franca ha stampato 1:27.532 nella prima sessione di qualifica, beffando per 20 millesimi Romain Grosjean su Haas e per 32 George Russell su Williams.

Ottimo anche il suo tempo in Q2, nel quale si è migliorato notevolmente: 1:26.936 il crono che gli è valso la quattordicesima posizione, a soli 2 decimi dalla Ferrari di Sebastian Vettel che scatterà undicesimo.

Al termine delle qualifiche, Giovinazzi si è poi detto soddisfatto della sua Alfa Romeo C39, con la quale si è trovato a suo agio sin da subito ed è fiducioso per la gara.

Non può certamente essere contento del suo sabato Kimi Raikkonen. Nel suo gran premio numero 323, con il quale diventa il pilota con più partenze nella storia della Formula 1, il finlandese partirà in ultima fila dalla diciannovesima piazzola della griglia, accanto alla Racing Point di Nico Hulkenberg.

Antonio Giovinazzi

“Sono davvero contento di quello che abbiamo fatto come squadra. È la prima volta che arriviamo in Q2 quest’anno, qualcosa che volevo davvero e farlo in circostanze così difficili, con solo un’ora di prove e su una pista dove non ho mai guidato fino in fondo prima, è speciale. La macchina è andata abbastanza bene fin dall’inizio, quindi possiamo essere fiduciosi di poter lottare domani. Ci aspettiamo che le condizioni siano difficili con il tempo, ma ci proveremo. Oggi abbiamo ottenuto il massimo, domani daremo tutto e speriamo di portare a casa un buon risultato”.

Kimi Raikkonen

“Non posso essere contento del 19° posto, ma è quello che abbiamo ottenuto. Semplicemente non avevamo la velocità per ottenere di più da quei tre giri che abbiamo fatto: non sono stati i giri migliori e ovviamente non c’era nulla di sbagliato nella macchina, ma ci aspettavamo di più. Domani dobbiamo fare un lavoro migliore: di sicuro cercheremo di fare dei progressi e vedremo cosa possiamo fare”.

 

F1 | GP Germania – I piloti McLaren dopo le qualifiche: “Giornata difficile, siamo due decimi dietro a Renault”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari