F1 | GP Germania – Sintesi gara: Hamilton vince ed eguaglia Schumacher. Poi Verstappen e Ricciardo.

Lewis Hamilton vince il GP di Germania e scrive ancora la storia, eguagliando il record di vittorie di Michael Schumacher. Chiudono il podio Verstappen e Ricciardo. Bottas ritirato, Leclerc chiude settimo. Vettel fuori dai punti. F1 sintesi gp germania

f1 sintesi gp germania
Hamilton eguaglia il record di vittorie di Schumacher – Foto: F1

Partenza

Grande partenza di Hamilton, ma Bottas reagisce e non si fa passare. Leclerc cerca di attaccare Verstappen ma l’olandese tiene la terza posizione. Grande battaglia nelle retrovie tra Albon, Norris e Perez. F1 sintesi gp germania

Leclerc va in difficoltà e Ricciardo si attacca al monegasco. Dopo alcuni tentativi di sorpasso, l’australiano sale in P4 al nono giro. Successivamente Norris cerca il sorpasso su Leclerc, Perez ne approfitta per cercare l’esterno in curva 1 diventato poi interno in curva 2 ma Norris si tiene la posizione.

F1 sintesi GP germania
La partenza – Foto: F1

Le prime fasi di gara

A Sainz dicono che potrebbe cominciare a piovere a breve. Leclerc va ai box e monta gomme Medie mentre Vettel va lungo in curva 1 dopo un bloccaggio che lo costringe alla sosta al giro successivo (gomme Dure per il tedesco).

Al tredicesimo giro Bottas fa un super bloccaggio in curva 1. Hamilton ne approfitta, ringrazia e passa in prima posizione. Il finlandese effettua la sua sosta e, dopo qualche giro, passa Ricciardo. Nelle retrovie, Russell ha la gomma posteriore sinistra forata dopo un contatto con Raikkonen e si ritira. Virtual Safety Car, Hamilton e Verstappen effettuano la propria sosta.

Si riparte. Nelle retrovie, Kvyat va lungo sull’ultima curva, Albon lo passa e c’è il contatto tra i due. Il russo si ritrova senza ala anteriore. Nello stesso giro, Bottas lamenta problemi di potenza ed è costretto al ritiro, mentre il suo compagno di squadra giro dopo giro aumenta il distacco su Verstappen.

Bottas rallenta – Foto: F1

Al giro 25 si ritira Ocon, che lamenta problemi ai freni e al cambio. Al giro successivo vengono dati 5 secondi di penalità ad Albon per il contatto con Kvyat ma il thailandese rientra ai box e si ritira. Successivamente anche Norris lamenta problemi di potenza, ma l’inglese riesce a risolvere il problema con un parametro datogli dalla McLaren.

Al giro 30 Perez e Sainz rientrano ai box. Entrambi montano gomme Medie. Perez esce in P7 dietro Leclerc e Gasly; Sainz esce in P9 dietro anche a Hulkenberg. Anche Norris rientra ai box che esce dietro Leclerc in P5.

Metà gara

A metà gara, la nuova classifica è: HAM-VER-RIC-LEC-PER-NOR-SAI-GIO-VET-RAI. Al giro 35 Sainz sorpassa Norris, che ha ancora i suoi problemi di potenza. Perez passa Leclerc all’ultima chicane, ma il monegasco prende DRS e si riprende la posizione alla fine del rettilineo in curva 1. Il giro dopo però il messicano è più deciso e chiude il sorpasso salendo in P4.

Leclerc si riprende la posizione su Perez – Foto: F1

Leclerc al giro 37 rientra ai box (piano C per il monegasco) che rientra in P10 dietro Raikkonen. Il monegasco il giro dopo passa Vettel in curva 1 non senza difficoltà. Il monegasco va al bloccaggio e i due quasi si toccano. Successivamente anche Gasly e Hulkenberg passano Vettel che rientra ai box (con qualche problemino all’anteriore sinistra).

Safety Car, ultimi giri di gara

Al giro 45 Norris si ritira: si spenge di colpo la macchina dell’inglese che parcheggia la sua McLaren fuori da curva 6. Safety Car, Pit Stop per Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Sainz, Gasly, Hulkenberg, Raikkonen.

Norris si ritira – Foto: F1

Alla ripartenza Hamilton va via. Verstappen non parte benissimo e in curva 1 difende la posizione da Ricciardo che poi a sua volta deve difendere la posizione su Perez. Gasly passa Leclerc e sale in P6. Hamilton scappa via, creando in un giro un gap di 3 secondi su Verstappen. Dietro il duo di testa c’è battaglia per il podio tra Ricciardo e Perez.

Negli ultimi giri, duello tra Vettel e Magnussen per la P11 con il tedesco che in maniera decisa prende la posizione sul danese.

Duello tra Vettel e Magnussen – Foto: F1

Negli ultimi giri Perez cerca di avvicinarsi a Ricciardo ma non ci riesce. Verstappen sigla il record della pista in 1:28:139.

Al traguardo

F1 sintesi gp germania
Al traguardo – Foto: F1

Lewis Hamilton vince il GP di Germania ed eguaglia il record di vittorie di Michael Schumacher! Chiudono il podio Verstappen e Ricciardo. Poi Perez, Sainz, Gasly, Leclerc, Hulkenberg, Grosjean, Giovinazzi.

Classifica finale

F1 sintesi gp germania
Classifica finale del GP di Germania 2020

Concluso il GP di Germania, la F1 si sposta in Portogallo, dove si correrà per la prima volta nella storia della F1 sul circuito di Portimao.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Germania, qualifiche – Ferrari: “Gli aggiornamenti confermano che stiamo andando nella giusta direzione”