F1 | GP Germania, Williams: altri aggiornamenti per colmare definitivamente il gap dal gruppo

Lo storico team Williams, fanalino di coda nella stagione 2019 di Formula 1, arriva al Gran Premio di Germania carico di aspettative, forte della grande crescita nelle ultime gare e di un nuovo pacchetto di aggiornamenti.

Foto: Craig Evans per F1ingenerale

Occhi puntati sulla Williams al GP di Germania. Dopo la grande crescita prestazionale messa in mostra nelle ultime gare, il team di Grove porta ad Hockenheim un altro sensibile pacchetto di aggiornamenti. I nuovi componenti potrebbero ridurre o addirittura colmare il gap dal centro gruppo. La gara tedesca quindi potrebbe non essere destinata alle solite ultime posizioni per la squadra di Claire Williams.

Come illustrato dal grafico sottostante realizzato dalla redazione ufficiale della Formula 1, il distacco sul giro in qualifica rasentava il 5% a inizio anno. Il ritardo dal penultimo posto invece era superiore al 2%. Seppur con un andamento altalenante, il gap è rimasto pressappoco inalterato fino al Paul Ricard. Nelle ultime due trasferte in Austria e Gran Bretagna invece, complici anche gli aggiornamenti portati in pista, c’è stata una sensibile riduzione del ritardo, che è passato a circa il 3% dalla pole position e l’1% dalla penultima posizione.

Grafico: www.formula1.com

Aggionamenti di natura aerodinamica per la Williams in Germania

Nonostante i miglioramenti prestazionali, la Williams continua ad occupare le ultime posizioni dello schieramento, motivo per cui lo sviluppo in fabbrica non si è fermato. Ad Hockenheim la Williams porterà in pista altri aggiornamenti, che potrebbero permettere di compiere il definitivo salto di qualità.
Gli aggiornamenti di natura aerodinamica riguardando principalmente la zona antistante i radiatori laterali, quindi i barge boards, i sidepod e il profilo a ponte su cui si agganciano gli specchietti. La nuova conformazione dovrebbe aiutare a gestire meglio i flussi laterali e a generare un nuovo vortice nella zona posteriore della vettura, migliorando l’isolamento del fondo dall’esterno e l’estrazione dei flussi dal diffusore, incrementando il carico aerodinamico.

Gli aggiornamenti per la Germania sono stati confermati sia dal reparto tecnico che dai piloti. L’ingegnere del team Dave Robson ha dichiarato: “A Silverstone abbiamo portato alcuni componenti da testare e siamo stati contenti delle loro prestazioni, che hanno aiutato Robert e George a raggiungere il nostro miglior risultato stagionale. Continueremo a testare altri componenti nelle gare che verranno, inclusa la Germania questo weekend”.

Hockenheim pista di ricordi per Russell e Kubica

Il giovane pilota di scuola Mercedes George Russell invece ha commentato: “Non vedo l’ora di tornare in Germania. Non ho corso lì per tre anni. Ho dei ricordi speciali là, poiché è stata la prima volta che ho avuto una riunione con il team a proposito del mio sedile per il 2019. Abbiamo alcuni aggiornamenti da provare che arriveranno in pista e che dovrebbero darci delle buone indicazioni su quale direzione dobbiamo prendere per la parte restante della stagione”.

Foto: www.williamsf1.com

Contrariamente al proprio compagno di scuderia invece, Robert Kubica ha già corso ad Hockenheim con la categoria regina durante la sua prima parte di carriera in Formula 1: “E’ passato molto tempo dall’ultima volta che ho guidato ad Hockenheim. E’ un circuito impegnativo con un mix di curve a bassa ed alta velocità. Non vedo l’ora di guidare lì e di testare i nuovi componenti sulla macchina. Speriamo di migliorare un po’ il ritmo e se la macchina si comporterà bene come ha fatto a Silverstone, allora potremo divertirci.”

Seguici anche su Telegram

F1 | Analisi pista – GP Germania: Tutti i segreti dell’Hockenheimring

Condividi

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Ho lavorato nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.

Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

F1 | GP Singapore – Anteprima Racing Point, Stroll: “Una gara fuori dalla routine”

Forte dei buoni risultati a Spa e Monza, il team Racing Point si prepara al weekend di Singapore, dove ci…

9 ore fa

F1 | GP Singapore – Anteprima Ferrari, Leclerc: “Non vedo l’ora di trovarmi lì”

La F1 sta tornando e la Ferrari arriva al Gp di Singapore più motivata che mai. Dopo due vittorie di…

11 ore fa

DTM | Aston Martin non sarà al Fuji, Kamelger:”Lavoreremo per il 2020”

Le Aston Martin di R-Motorsport non saranno al Fuji a novembre per la Dream Race, il weekend congiunto del DTM con…

11 ore fa

F1| Scelta gomme per il GP di Russia

La Pirelli comunica la scelta delle gomme del Gran Premio di Russia, che si terrà nell'autodromo di Sochi.  SceltagommeRussia Dopo…

12 ore fa

F1 | GP Singapore, una pista per atleti: piloti con 4 kg in meno a fine gara!

Tra le tante difficoltà del Gran Premio di Singapore vi sono anche quelle fisiche, che rendono la gara la più…

15 ore fa

DTM | Nico Mueller confermato in Audi nel 2020

Il 27enne svizzero, contendente al titolo DTM fino al penultimo round del Nurburgring, correrà con una RS 5 Turbo ufficiale…

18 ore fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.