F1 | GP Giappone – Ecco il team radio contro Pirro che è costato 7500€ a Steiner

Gunther Steiner è stato convocato nel venerdì di Suzuka dai commissari della FIA per fornire spiegazioni in merito ad un team radio aggressivo risalente al GP di Russia: il Team Principal della Haas se l’è cavata con “soli” 7500€, ma rischiava una sanzione ben maggiore. Ecco la comunicazione radio in questione Team Radio Steiner

Credits: Planetf1

“Ragazzi, ci vediamo ad Austin”, così Steiner aveva salutato i propri colleghi Team Principal quando ha saputo della convocazione: il manager temeva che il colloquio con i commissari culminasse con una squalifica dal paddock per l’intero weekend giapponese, ma per sua fortuna il tutto si è risolto con una semplice multa di 7500€. Team Radio Steiner

Il team radio in questione risale alla domenica del GP di Sochi: Kevin Magnussen ha dovuto scontare un’opinabile penalità di 5 secondi;per aver tagliato Curva 2 mentre lottava con Perez, pur avendo perso la posizione proprio a causa di quella manovra. Secondo Steiner, la penalità, che è poi costata l’8° posizione al pilota danese, era;totalmente irragionevole ed insensata. Pensieri pienamente espressi in un team radio a fine corsa, nel quale ha anche utilizzato aggettivi poco garbati per definire uno specifico commissario: ecco il team radio in questione!

Dopo le congratulazioni da parte;dell’ingegnere di pista di Magnussen, Steiner è intervenuto via radio esprimendo il proprio malcontento: “Se non fosse per quel commissario stupido ed idiota saremmo ottavi”, parole non di poco;conto per le quali la squadra ha rischiato anche di vedersi sottratti anche alcuni punti nella classifica costruttori.
Il team radio era riferito al commissario Emanuele Pirro, ex pilota di Formula 1, già al centro di un clicone mediatico per la penalità inflitta a Vettel nel GP del Canada.

In una seconda parte della comunicazione radio, prontamente omessa dalla FIA, Gunther Steiner ha continuato con espressioni ancor più forti nei confronti di Pirro: [Kevin], lo sai chi è quello Steward. Lo conosci. E’ sempre lo stesso. Non riesce a diventare più intelligente”

Oltre alla multa di 7500€, il Team Principal della Haas ha ricevuto anche un’ammonizione: qualora un comportamento;simile dovesse essere reiterato, le conseguenze sarebbero ben più incisive di una semplice sanzione pecuniaria.

F1 | Il sabato dei piloti a Suzuka: FIFA, ping pong e relax [FOTO e VIDEO]

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"