F1 | GP Giappone, Raikkonen: “Sarà difficile, faremo del nostro meglio”

Kimi Raikkonen ha concluso le qualifiche al quarto posto nonostante l’errore strategico del box Ferrari. GP Giappone Raikkonen

GP Giappone Raikkonen
Foto: Scuderia Ferrari

Come il suo compagno di scuderia, anche Kimi Raikkonen ha iniziato il Q3 con gomme intermedie nonostante la pista fosse asciutta. Questo lo ha costretto ad effettuare un giro in più per sostituire gli pneumatici e a fare il proprio tentativo quando stavano cadendo le prime gocce di pioggia.

Nonostante le difficoltà della situazione e un piccolo errore, il finlandese è riuscito a fare meglio di Sebastian Vettel, chiudendo in quarta posizione.
Raikkonen ha così commentato la propria prestazione:

 “Le qualifiche di oggi, in condizioni insidiose, non sono state facili. In Q3 pensavamo che sarebbe iniziato a piovere prima, così abbiamo deciso di uscire con le Intermedie. Purtroppo non è stato così e abbiamo perso il momento giusto. Siamo rientrati per mettere le Supersoft, ma alla curva 14 ho toccato un cordolo bagnato, sono andato largo e ho perso del tempo. Ovviamente il quarto posto non è l’ideale, ma almeno siamo riusciti a mettere insieme un giro nonostante l’errore commesso. Il terzo posto sarebbe stato facilmente alla nostra portata. E’ un peccato che non sia andata così oggi; il feeling con la macchina andava migliorando sempre più in qualifica. Di certo domani sarà difficile, ma faremo del nostro meglio”.

 

Foto: Scuderia Ferrari

L’obiettivo minimo per il ferrarista in vista della gara di domani è riuscire ad agguantare il suo 101° podio in carriera.


F1 | GP Giappone – Bottas: “feeling non ottimale, ma contento per la squadra”

GP Giappone Raikkonen GP Giappone Raikkonen

F1 | GP Giappone, Raikkonen: “Sarà difficile, faremo del nostro meglio”
Lascia un voto
mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.