F1 | GP Gran Bretagna 2020 – Verstappen: “Mercedes inarrivabili, obiettivo personale centrato”

L’olandese di casa Red Bull è il “primo degli umani” nelle qualifiche di Silverstone. L’olandese è riuscito a sopravanzare Leclerc per un solo decimo. Verstappen GP Gran Bretagna

Verstappen GP Gran Bretagna
Max Verstappen in pista (Photo by Frank Augstein/Pool via Getty Images)

Una Red Bull che si presenta con due diverse facce dopo le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna. Da una parte, un Alexander Albon fuori nuovamente in Q2, dall’altra un Max Verstappen che ottiene il massimo consentito dalla RB16. Verstappen GP Gran Bretagna

La differenza dalle Mercedes è comunque abissale: 1.1 secondi di distacco dalla Pole, quasi 9 decimi dalla prima fila.

Il mio giro alla fine del Q2 era piuttosto buono, ma fin dall’inizio le Mercedes erano troppo, troppo veloci, come nelle ultime gare. Bisogna accettarlo, cercare di fare il meglio in una situazione come questa, ovvero il terzo posto. Guardando all’Ungheria, siamo già migliorati. Se due settimane fa sono dovuto partire dietro e poi rimontare, domani sarà un pochino diverso, siamo più vicini, ma ciò non significa che vincerò sicuramente. Lotterò, è il minimo che posso fare e ci proverò“.

Anche una dichiarazione tecnica per Verstappen, che parla degli effetti del vento per queste vetture così veloci

Le forze G registrate nel corso del fine settimana sono state incredibili, e anche maggiori degli anni passati. Neanche a dirlo, la sezione più complicata risulta quella che va da Copse a Chapel, tutte curve tecniche ma molto veloci, una in fila all’altra. Per quanto possa essere esaltante e bellissimo guidare in queste condizioni, gli sforzi dei piloti sono enormi, soprattutto in condizioni di forte vento.

Max ha così commentato questo aspetto importantissimo: “Con questo nuovo tipo di macchine, negli ultimi anni, si sente parecchio il vento, poiché sono molto sensibili. Sono più pesanti, più larghe, e già da ieri, nelle curve più strette, era complicatissimo tenerla in pista. Il tracciato è fortunatamente cambiato, ma è comunque divertente guidare in questa maniera, con controsterzi e non sapendo mai dove andrà la tua monoposto“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Gran Bretagna 2020 – Bottas dopo le qualifiche: “Sono deluso, ma domani ho possibilità”

 

Simone Casadei

I sogni bisogna inseguirli da giovani. Quella che ora è solo pura passione, cercherò di trasformarla al più presto nella mia vita, nel mio lavoro.