F1 | GP Gran Bretagna – AlphaTauri, Gasly: “Abbiamo provato diverse cose, possiamo migliorare ancora!”

Il venerdì di prove libere in Gran Bretagna è stato sicuramente positivo per i due piloti AlphaTauri. Gasly è stato autore di una buona prova, specie nel giro secco, ma è convinto di avere ancora del margine e un setup da migliorare; Anche Kvyat ha dimostrato di essere in palla, nonostante la bandiera rossa abbia condizionato il suo tentativo di giro da qualifica. 

AlphaTauri Gran Bretagna
Credits: Scuderia AlphaTauri

Pierre Gasly e Daniil Kvyat hanno analizzato il loro venerdì a Silverstone. Gasly ha commentato così le prestazioni della sua AlphaTauri in Gran Bretagna:

«Silverstone è una delle migliori piste della stagione ed è fantastico tornare qui. Abbiamo cominciato bene il weekend, completando molti giri e svolgendo vari test sulla macchina. Nonostante quanto fatto, credo che ancora manchi qualcosa in termini di bilanciamento, ma credo anche che potremmo riuscire a fare dei passi in avanti stasera, così da poter avere la macchina come la vorrei e poter contare su prestazioni migliori».

Nonostante la bandiera rossa, anche Kvyat è sembrato soddisfatto del suo venerdì:

«La bandiera rossa ha compromesso, almeno in parte la mia sessione. Ero sul mio tentativo con gomme nuove e sono stato costretto ad abortire il giro. Ad ogni modo, la giornata è stata comunque produttiva, ci siamo concentrati su diverse cose e sono abbastanza soddisfatto del bilanciamento della monoposto. Come di consueto, in serata analizzeremo e cercheremo di capire cosa poter migliorare in vista di domani». 

AlphaTauri Gran Bretagna
Credits: Scuderia AlphaTauri

Le novità AlphaTauri in Gran Bretagna

Una buona prestazione di venerdì, del margine ancora inespresso e una vettura che dovrebbe migliorare con pista più fredda: in AlphaTauri tutto sembra procedere come da programma. La squadra, dopo le prime tre gare, ha analizzato una grande mole di dati per cercare di comprendere i limiti della AT01. Come dichiarato da Jonathan Eddolls, Chief Race Engineer Alphatauri, la macchina è arrivata in Gran Bretagna con «diverse novità e diverse cose da provare per migliorare l’assetto». Il lavoro serale sarà dunque molto importante per l’AlphaTauri: grazie ad esso, la macchina potrebbe essere messa a punto ricercando quel piccolo step prestazionale che i due piloti sembrano convinti di poter ancora estrapolare dalla monoposto.

Seguici anche su Instagram

 

F1 | Analisi passo gara FP2 GP Gran Bretagna: Mercedes e Verstappen davanti, la Ferrari arranca

Leonardo Trillini

Studente di Scienze della Comunicazione (Comunicazione d'impresa) presso l'università di Macerata e grande appassionato di F1 sin da bambino.