F1 | GP Gran Bretagna – Anteprima Racing Point: “Finora abbiamo avuto sfortuna, il meglio deve ancora arrivare”

La Racing Point si appresta ad affrontare la gara di casa, il Gran Premio di Silverstone, da quarta forza del campionato, ma Perez avverte: “Finora abbiamo avuto sfortuna e il meglio deve ancora arrivare”.

racing point silverstone gp gran bretagna stroll perez 2020
Racing Point Twitter

La Racing Point si appresta ad affrontare il GP di Gran Bretagna, a Silverstone, gara di casa per il team inglese, da quarta forza del campionato; ma Perez avverte tutti: “Finora abbiamo avuto sfortuna e il meglio deve ancora arrivare”.

Lance Stroll:

“Sicuramente ci mancheranno i fan. Ci manca avere i fan ovunque andiamo, ma i fan britannici sono così entusiasti e sono veri appassionati di motorsport. Sembra di essere nel cuore della Formula 1 a Silverstone, e lo senti davvero ogni volta che corri di fronte a quei fan. È un peccato che non lo vivremo questa volta, ma proveremo a fare un bello spettacolo per chi guarda da casa.”

“Correre a Silverstone è fantastico per il team, perché significa che devono rimanere a casa e fare meno viaggi, il che è decisamente un vantaggio, considerando che abbiamo appena avuto un triplo weekend di Gran Premi, e che il nuovo calendario 2020 è abbastanza pieno. È anche la gara di casa per l’intero team, questo darà a tutti una spinta in più per fare bene.”

“Essere stati in grado di iniziare le prime tre gare col piede giusto, e mostrare il ritmo che abbiamo avuto, è sicuramente promettente per il resto della stagione. Ora abbiamo corso su due circuiti molto diversi, ma sia in Austria che in Ungheria siamo stati forti. Questo mi dà fiducia per le gare future, e penso che qui possiamo raggiungere un buon numero di punti”.

Sergio Perez:

Ci mancheranno sicuramente i fan qui. Sono alcuni dei più esperti in Formula 1. Alcuni ricordano anche quando hai corso qui nelle categorie inferiori! Ci mancano i fan in ogni gara a cui partecipiamo, ma la passione dei fan britannici è davvero incredibile, quindi sarà molto strano.”

“Correre a Silverstone mi fa sempre sentire orgoglioso. Sapere che sto guidando un’auto che quasi 500 persone hanno aiutato a progettare e costruire, in una fabbrica dall’altra parte della strada, mi dà una motivazione in più per fare bene. Far bene qui è come un “grazie” a tutti i membri del team. Può essere un evento piuttosto emozionante per tutti noi.”

“È bello essere di nuovo a combattere lì davanti. Abbiamo avuto un anno difficile nel 2019, e questo dimostra che tutto il duro lavoro che abbiamo fatto durante l’inverno per sistemare i problemi, ne è valso la pena. Abbiamo avuto un buon inizio, ma penso che sia ancora possibile fare meglio. Finora abbiamo avuto sfortuna e il meglio deve ancora arrivare”.

F1 | Elkann chiede pazienza: “Torneremo a vincere nel 2022”

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1