F1 | GP Gran Bretagna, Hamilton vince su tre ruote: “Non ho mai provato nulla di simile all’ultimo giro!”

La gomma che scoppia, il vantaggio che si riduce, la tensione che sale: Lewis Hamilton conquista una vittoria cardiopalma in Gran Bretagna. Nella sua pista, Hamilton trionfa come mai gli era accaduto prima. L’inglese vince anche su tre ruote, grazie al vantaggio accumulato e al pit stop di Max Verstappen. 

Hamilton Gran Bretagna
Credits: F1

Era stata una gara molto tranquilla per la Mercedes: le frecce nere erano pronte a mettere a segno l’ennesima doppietta, ma l’usura delle gomme ha colto di sopresa il team. Non è andata bene a Bottas che ha chiuso undicesimo, è andata però bene ad Hamilton che, grazie al gap costruito durante la gara, è riuscito a vincere il GP di Gran Bretagna su tre ruote!

Il pilota inglese, al termine del GP, dopo un finale al cardiopalma, ha commentato così quanto accaduto:

«Fino a quell’ultimo giro la gara era andata a vele spiegate, senza nessun problema. Valtteri ha spinto tantissimo, ha spinto al massimo, io ho gestito un po’ la gomma. Quando ho sentito del suo problema ho guardato la mia e tutto è sembrato in ordine, la mia macchina curvava senza alcun problema, quindi non pensavo sarebbe successo nulla. Ho alzato un po’ il pedale, in rettilineo però la gomma è scoppiata e si è piegata un poco verso il lato. Mi sono trovato con il cuore in gola, non sapevo se la macchina sarebbe arrivata al traguardo o se invece, appena toccati i freni, fossi uscito di pista!

«Cercavo comunque di mantenere velocità senza che tutto partisse, senza che si rompesse l’ala o qualche altro pezzo, tutte cose che potevano capitare, cercando di non essere troppo lento. Non so come sono arrivato fino alle ultime curve, ma davvero devo ringraziare il team che ha fatto un lavoro eccezionale. Forse alla fine avremmo dovuto fermarci».

Hamilton Gran Bretagna
Credits: Mercedes AMG F1

L’incredibile giro finale in Gran Bretagna raccontato da Hamilton

«Io ero molto tranquillo, magari siete sorpresi, ma verso la fine ero molto tranquillo e non so perché. Mi hanno dato l’informazione del vantaggio, ad un certo punto era a 37 secondi, si stava riducendo molto rapidamente ma io sono rimasto solo concentrato nel concludere il giro e la gara. La macchina comunque curvava abbastanza bene, per fortuna, nella sezione Maggots-Becketts. Ho poi cominiciato a faticare di più, ho sentito che il gap continuava a ridursi. Ho comunque cercato di spingere al massimo per quelle che erano le condizioni alla curva 15 e alla 16. Ad un certo punto la macchina si stava fermando, avevo tantissimo sottosterzo. Ho sentito che il vantaggio andava a 9, 8, 7…ho cercato di mettere il piede sul gas dando tutto. Non ho mai provato nulla di simile all’ultimo giro, questo senza dubbio, mi si è quasi fermato il cuore in quel momento. Questo però dimostra quanto ero tranquillo, perché mi si è quasi fermato il cuore!»

Seguici anche su Instagram

F1 | GP Gran Bretagna – Sintesi gara: vince Hamilton, poi Verstappen e Leclerc dopo un finale al photofinish

Leonardo Trillini

Studente di Scienze della Comunicazione (Comunicazione d'impresa) presso l'università di Macerata e grande appassionato di F1 sin da bambino.