F1 | GP Gran Bretagna – Racing Point, Szafnauer: “Identificata la causa del ritiro anticipato di Hulkenberg”

Il weekend in Gran Bretagna per Racing Point è stato decisamente da dimenticare: prima la positività di Perez al Covid, poi il problema alla macchina di Hulkenberg, una qualifica tutt’altro che entusiasmante e infine una gara a dir poco incolore di Stroll. 

Racing Point Gran Bretagna
Credits: Racing Point F1

Oltre al pessimo weekend, ricordiamo che mercoledì la FIA dovrebbe esprimersi sui reclami presentati da Renault. Oltre al team francese, che anche in questo weekend ha fatto nuovamente reclamo, anche Ferrari ha chiesto ulteriori chiarimenti.

Insomma, il primo dei tre GP del triple-header è stato tutt’altro che da ricordare per Racing Point. L’unica buona notizia è forse stata l’indagine condotta sulla Power Unit della monoposto di Hulkenberg: il problema non sembra essere grave.

Il problema alla monoposto di Hulkenberg

Szafnauer, in merito alla questione, ha dichiarato:

«Sembra che l’origine del problema sia un bullone tagliato all’interno dell’alloggiamento della frizione. Il bullone sembrerebbe non aver permesso al motore a combustione interna di accendersi e girare. Quindi, il bullone ha in un certo senso inceppato il motore. Dovremo capire la causa di quanto accaduto in modo specifico. Era il bullone fragile, il materiale fragile? Non lo so. Dovremo accertare quale sia stata la causa e assicurarci di risolverla affinché non ricapiti».

Racing Point Gran Bretagna
Credits: F1

Hulkenberg invece non nasconde l’amarezza:

«È stato un vero peccato non poter prendere parte alla gara e non poter partire. Mi è dispiaciuto per la squadra, hanno cercato di fare di tutto per farmi scendere in pista. Sono grato a tutti per l’aiuto. Questo weekend è stato come un salto nel vuoto, ma mi sono diverito cogliendo l’opportunità di lavorare ancora con la squadra. Sarebbe stato bello conquistare un buon risultato in gara come ricompensa per il duro lavoro svolto

La gara incolore di Racing Point e Stroll in Gran Bretagna

«In questa stagione siamo sempre stati in grado di entrare in zona punti, ma non sono contento per la nona posizione, dobbiamo indagare e capire cosa sia successo. Il bilanciamento della macchina oggi era migliore e mi aspettavo di essere più competitivo, ma siamo scivolati indietro durante la gara. Oggi non era la nostra giornata, perciò dobbiamo concentrarci sul prossimo weekend per essere certi di tornare forti così da dimostrare di cosa sia capace la macchina. È stato anche un peccato che Nico non abbia potuto iniziare la gara, ha fatto un buon lavoro questo weekend

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | Ferrari chiede chiarimenti alla FIA sulla Racing Point

 

 

Leonardo Trillini

Studente di Scienze della Comunicazione (Comunicazione d'impresa) presso l'università di Macerata e grande appassionato di F1 sin da bambino.