F1 | GP Gran Bretagna – Track limits in curva 9 e 15

Durante il weekend del GP di Gran Bretagna i piloti dovranno stare particolarmente attento ai track limits in curva 9 e 15. La FIA mantiene, quindi, invariato il regolamento dello scorso anno, senza aggiungere ulteriori raccomandazioni.Gran Bretagna track limits

Per il GP di Gran Bretagna, sullo storico circuito di Silverstone, la FIA ha confermato i track limits in curva 9 e 15, quelli già in vigore nel 2020. Come si legge nel documento ufficiale, i piloti che oltrepasseranno i cordoli bianchi e neri all’uscita delle curve 9 e 15, le storiche Copse e Stowe, incorreranno nella cancellazione dei tempi. Parliamo di tempi cancellati sui giri nelle prove libere, nella Qualifica Sprint e in gara. Come sempre chi supera i track limits per tre volte bandiera incapperà nella bandiera bianconera accompagnata da un cartello con il numero della macchina. Si tratta dell’avviso che da quel momento verrà tenuta sotto controllo dai giudici e se l’infrazione si ripeterà, scatterà bandiera nera. In ogni caso, i team verranno informati via radio dalla FIA ogni volta che il pilota supera i limiti di pista.


Leggi anche

F1 | I piloti commentano la monoposto del 2022, Ricciardo: “Mi ricorda le auto della stagione 2008”


In tutti i casi sopra elencati il pilota che ha sbagliato in curva 9/15, dovrà rientrare in pista solo quando ci saranno condizioni di sicurezza che lo consentano. In ogni caso, sempre senza aver ottenuto un vantaggio significativo a livello del suo tempo sul giro. La regola come si legge, non varrà per i piloti che saranno costretti a oltrepassare i track limits per una manovra d’emergenza. In quest’ultima situazione saranno i giudici di gara a valutare ogni singolo caso di superamento dei limiti della pista e decidere il da farsi.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.