F1 | GP Imola 2020 – Griglia di partenza, strategie e gomme disponibili per la gara

Pochissimi dati disponibili per il GP dell’Emilia Romagna ad Imola. Le simulazioni si sono svolte il sabato mattina in condizioni molto diverse da quelle che avremo nel pomeriggio di gara. Strategie GP Imola 2020 griglia di partenza Emilia Romagna

Strategie GP Imola 2020 griglia di partenza
IMOLA, ITALY – Sebastian Vettel in pista con la Ferrari SF1000 – Foto Pirelli by Steven Tee / LAT Images

La Pirelli ha simulato e determinato le migliori strategie per la tredicesima gara della stagione. Strategie GP Imola 2020

La strategia ad una sosta sembra essere la più veloce. La strategia ottimale a un pit stop utilizza pneumatici soft e medium: C4 soft per 28-30 giri e C3 medium per 33-35 giri (o viceversa). Molto vicino a questa è la tattica soft-hard: soft per 24-27 giri e hard per 36-39 giri (o viceversa).
La terza strategia più veloce prevede primo stint su medium per 26-35 giri, poi hard per 28-37 giri, con il vantaggio di offrire una finestra più ampia per il pit stop.
Una tattica a due soste sarebbe più lenta, ma la migliore prevede due stint su soft da 18 giri ciascuno, più uno su medium da 27 giri.
Strategia più veloce:
  • 1 Pit Stop: 1 stint con Soft (28-30 giri) + 1 stint con Medium (fino al traguardo – 33-35 giri)
Seconda strategia più veloce:
  • 1 Pit Stop: 1 stint con Soft (24-27 giri) + 1 stint con Hard (fino al traguardo – 36-39 giri)
Altre strategie:
  • 1 Pit Stop: 1 stint con Medium (26-35 giri) + 1 stint con Hard (fino al traguardo – 28-37 giri)
  • 2 Pit Stop: 1 stint con Soft (18 giri) + 1 stint con Soft (18 giri) + 1 stint su Medium (fino al traguardo – 27 giri)

Leggi anche:
Analisi Passo Gara GP Imola: Primi 3 ravvicinati, svetta Alpha Tauri dietro


Griglia di partenza
GP Imola griglia di partenza
Credit: F1inGenerale

 

Gomme nuove/usate disponibili per la gara

Mario Isola, responsabile Pirelli Motorsport, ha commentato il sabato ad Imola: “I Team sono riusciti ad acquisire i dati sui pneumatici di cui avevano bisogno dall’unica sessione di prove libere da 90 minuti, a volte facendo programmi differenziati tra le due vetture. Ci sono ancora molti meno dati rispetto a quelli di un fine settimana “tradizionale”, il che lascia alcuni punti interrogativi sulla strategia in vista della gara e lascia aperte alcune opzioni in più, soprattutto con la pista in continua evoluzione.

I Team hanno avuto un sabato sera più impegnativo del solito per analizzare i gap prestazionali tra le mescole e cercare di capire come questo possa tradursi in una strategia di gara ottimale. Per quanto riguarda i pneumatici, abbiamo visto un po’ di graining durante la prima parte della giornata, ma la situazione, come previsto, è migliorata col passare dei giri. Tutte e tre le mescole sembrano destinate a svolgere un ruolo importante in gara e siamo soddisfatti delle loro prestazioni.

 

 

 

Foto e dati: Pirelli

 

F1 | Toto Wolff si arrende a Ferrari e Renault sul congelamento dei motori: “Non credo accadrà”

Strategie GP Imola griglia di partenza Emilia Romagna Strategie Imola

Strategie GP Imola 2020

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.