Formula 1 Luca B.
    Pubblicato il 14 Aprile, 2021 alle 11:05

F1 | GP Imola – Anteprima Brembo: Circuito tecnico con staccate impegnative

Si torna a gareggiare nel circuito di Imola, rientrato nel calendario di F1 nella scorsa stagione, dopo 14 anni di assenza. Tracciato mediamente impegnativo per i freni (3/5), analizziamone le caratteristiche con i dati Brembo. GP Imola Anteprima Brembo

Credits: Brembo

Secondo appuntamento della stagione 2021 di Formula 1 a Imola. GP Imola Anteprima Brembo
Il circuito italiano è tornato a far parte del calendario dalla scorsa stagione, dopo 14 anni di assenza.

Il tracciato del GP di Imola [Credits: Brembo]
Il tracciato è indicato con una difficoltà di 3/5 da Brembo, come severità per gli impianti frenanti. Il circuito è molto tecnico e presenta ben 19 curve, lungo i 4,9 km di lunghezza. Nonostante ciò, le curve in cui si azionano i freni sono solo 8.

Gli spazi di frenata sono molto contenuti (sempre inferiori a 100 metri) e in 6 delle 8 frenate la decelerazione massima supera i 4g. In 3 di esse la decelerazione è superiore a 5g.
I carichi sul pedale del freno sono molto elevati e quello totale sull’intera gara arriva a 58,5 tonnellate, 10 in più rispetto al Bahrain.

Le frenate

Le frenate del GP di Imola [Credits: Brembo]

Delle 8 frenate del GP del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, 4 sono altamente impegnative per gli impianti frenanti, 2 sono di media intensità e 2 sono light.

La frenata più impegnativa è quella della Rivazza, curva 17.
Qui le monoposto passano da 309 km/h a 145 km/h in 1,62 secondi e 96 metri. Il carico sul pedale del freno è pari a 137 kg e la potenza frenante dissipata è di 2230 kW.

La frenata con il carico sul pedale più elevato (142 kg) è quella di curva 14. Qui le vetture passano da 283 km/h a 126 km/h in 90 metri e 1,58 secondi. La potenza dissipata è pari a 2025 kW.

Dati e immagini forniti da Brembo.

Seguici sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | GP Imola, anteprima Haas – Mick Schumacher debutta nel tempio di papà Michael

Disqus Comments Loading...