F1 | GP Imola – Anteprima Pirelli, Isola: “Pista vecchio stile e impegnativa, tanti fattori da considerare nella scelta delle gomme”

La Formula 1 torna in azione in Italia, in occasione del GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna. Vediamo alcuni dettagli in fatto di gomme con l’anteprima Pirelli del GP di Imola

anteprima pirelli gp imola
Credits: Pirelli

La Formula 1 torna in Emilia-Romagna per la prima delle due gare di casa per Pirelli. Per il GP di Imola, come si vede dall’anteprima che ci ha inviato la Pirelli, sono state nominate le mescole C2, C3 e C4 che saranno rispettivamente la P Zero White hard, la P Zero Yellow medium e la P Zero Red soft. La nomination è la stessa dell’anno scorso, anche se le mescole dei 18 pollici sono ovviamente differenti.

Le caratteristiche del tracciato:

Sebbene gli pneumatici siano completamente nuovi, la pista di Imola è invece rimasta invariata rispetto alla passata stagione. L’ultima asfaltatura risale al 2011 e ciò rende la superficie piuttosto abrasiva. Ecco perché qui il salto di mescola tra medium e soft, adottato per l’Australia un paio di settimane fa, non è praticabile: la superficie più matura di Imola genera più grip e quindi più calore negli pneumatici. Per questo motivo è necessaria una mescola morbida più robusta.

Le forze laterali e longitudinali sulle gomme sono simili tra loro. È particolarmente importante avere una buona trazione in uscita dall’ultima curva Rivazza per affrontare bene il lungo rettilineo di partenza prima della forte frenata che precede la prima curva, dove generalmente ci sono buone opportunità di sorpasso.

pirelli gp imola


Leggi anche: F1 | GP Imola – Aggiornamento Power Unit: Alonso ad un passo dalla penalità!


Imola ospiterà la prima Sprint dell’anno. Le regole sono cambiate rispetto al 2021 e ci sono anche più punti in palio. Innanzitutto la pole position sarà attribuita al pilota più veloce nella sessione di qualifiche del venerdì, che sarà anche il vincitore del Pirelli Pole Position Award. Le regole relative agli pneumatici sono rimaste invariate: invece di avere 13 set di pneumatici come nei weekend senza Sprint, ogni pilota avrà solo 12 set. Di questi, due sono P Zero White hard, quattro P Zero Yellow medium e sei P Zero Red soft. Inoltre, le scuderie avranno a propria disposizione fino a sei set di Cinturato Green intermedie e tre set di Cinturato Blue full wet in caso di pioggia.

Informazioni tecniche:

  • Pressioni minime alla partenza: 24,5 psi (ant.) | 21,5 psi (post.)
  • Camber massimo: -3,50° (ant.) | -1,75° (post.)

Le parole di Mario Isola, responsabile Pirelli F1 e Car Racing:

“Imola è una pista vecchio stile ed impegnativa, il circuito in alcuni punti è piuttosto stretto e sorpassare non è sempre facile. È probabile che i team optino per una strategia pensata per evitare il traffico. Le scuderie qui iniziano da zero in termini di conoscenza degli pneumatici, sia perché le mescole sono completamente diverse, sia perché la gara del 2021 si è svolta con pneumatici da bagnato prima della lunga interruzione causata dalla bandiera rossa. Si tratta di  una pista mediamente severa per gli pneumatici, inoltre viene utilizzata abbastanza spesso. Per questo potremmo assistere a un’evoluzione della pista leggermente inferiore rispetto a quella che vediamo su altri circuiti, dato che si presenta fin da subito già ben gommata, dato che poche settimane fa si è tenuta una tappa del GT World Challenge. Questi sono solo alcuni dei tanti fattori di cui i team dovranno tenere conto anche per scegliere le gomme per la prima gara Sprint dell’anno”.

Foto e dati Pirelli

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.