F1 | GP Imola, anteprima Racing Point – Perez: “Qui tante gare memorabili, spero lo sia anche questa”

I due piloti della “Pantera” rosa non vedono l’ora di scendere in pista sul bellissimo circuito di Imola e devono difendere il terzo posto nella classifica costruttori dagli attacchi di McLaren e Renault. Racing Point Imola Perez.

Racing Point Imola Perez
Credit: racingpointf1.com

Dopo 14 anni di assenza, la Formula 1 fa ritorno su uno dei tracciati che hanno fatto la storia, quello dedicato ad Enzo e Dino Ferrari. Ci si appresta a vivere un weekend pieno di novità: la pista sarà nuova per la maggior parte dei piloti, in più il fine settimana si svilupperà in soli due giorni. Racing Point Imola Perez.

E’ prevista infatti una sola sessione di prove libere di 90 minuti al sabato mattina, poi si andrà direttamente in qualifica. I piloti non vedono dunque l’ora di scendere in pista e di mettersi alla prova. Tra questi ci sono i piloti della Racing Point, Sergio Perez e Lance Stroll.

La gara di Portimao è andata in modo diametralmente opposto per i due. Stroll ha rovinato la sua corsa per un contatto con Lando Norris del quale è tato giudicato colpevole e successivamente ha riportato la sua vettura ai box, ritirandosi. Sergio Perez, dopo il contatto al primo giro con Max Verstappen, è caduto in fondo al gruppo. Ma una rimonta super lo ha condotto fino al settimo posto.

La sua prestazione ha permesso alla Racing Point di conservare il terzo posto nella classifica costruttori, ma McLaren e Renault sono staccate di una manciata di punti. Ma il pacchetto di centrogruppo adesso comprende anche la Ferrari, che pare molto migliorata con gli aggiornamenti apportati nelle ultime tre gare alla SF1000, e l’AlphaTauri con il sempre ottimo Pierre Gasly a tenere alta la bandiera della scuderia di Faenza.

Una prestazione che potrebbe anche aver rappresentato un ulteriore passo verso la Red Bull. Il messicano infatti, al momento sembra giocarsi il posto accanto a Max Verstappen con Nico Hulkenberg, mentre Alexander Albon pare avere il destino segnato.

Sergio Perez non ha mai corso ad Imola, mentre il Santerno rievoca dolci ricordi per Lance Stroll: il canadese infatti nel 2016 si laureò campione europeo di Formula 3.

Lance Stroll

“Sono molto emozionato! Non solo Imola è un circuito così famoso, ma avremo anche il formato di due giorni, che ha il potenziale per mescolare davvero le cose. Ho anche ottimi ricordi lì, quindi è un fine settimana che voglio gustarmi. Qui ho vinto il campionato europeo di Formula 3 e sembra una vita fa! C’era molto champagne quella sera. È stato così emozionante ed un enorme traguardo nella mia carriera agonistica. Ho lavorato così duramente per vincerlo e questo rende l’idea di tornare a Imola tanto più speciale. È chiaramente una pista molto tecnica e stretta in alcuni punti, penso che la precisione sarà molto importante. Non sarà facile, è una pista difficile e sarà una sfida ogni giro per tutti i piloti. Sarà impegnativo mentalmente e fisicamente, ma il sorpasso potrebbe essere una vera sfida”.

Sergio Perez

Sarà sicuramente una sfida in quanto il formato di due giorni significa che avremo solo una sessione di prove libere. Entreremo definitivamente nel fine settimana dopo aver massimizzato la simulazione e visto molti on board per assicurarci di dirigerci verso le qualifiche e la gara il più preparati possibile. Ho ricordi di quando guardavo le gare di Formula 1 ad Imola, il che mi rende ancora più entusiasta di correre lì. È un luogo così classico e ci sono state così tante gare memorabili, quindi spero che questo fine settimana ne sia un altro! Non vedo l’ora di iniziare. Mi è piaciuto correre su circuiti che non ci aspettavamo di visitare. Posti in cui non abbiamo anni di dati su cui fare affidamento. Mette l’accento sul massimizzare il tempo in pista e sull’analisi delle informazioni limitate che ottieni dalle prove libere, specialmente su un formato di fine settimana più breve”.

 

F1 | GP Imola – Anteprima Haas, Magnussen: “E’ una pista fantastica ma dovrò scoprirla in fretta”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari