F1 | GP Imola – Mercedes campione, Toto Wolff: “Abbiamo un gruppo fantastico, ora alziamo l’asticella nel 2021”

Ad Imola la Mercedes fa doppietta ed è campione del mondo per il settimo anno consecutivo: la gioia e le dichiarazioni di Toto Wolff nel post-gara.

toto wolff mugello 2020 go Toscana qualifiche Mercedes

Le note dell’inno tedesco risuonano sul podio di Imola, la Mercedes conquista il settimo titolo costruttori consecutivo: nel post-gara Toto Wolff ha espresso tutta la sua soddisfazione.

“Il settimo mondiale costruttori di seguito e le 92 vittorie di Lewis sono davvero un risultato incredibile”, ha detto l’austriaco. “A me non piace molto parlare dei numeri, ma dobbiamo andare molto fieri di questo traguardo“.

“Siamo un gruppo meraviglioso, siamo tutti molto uniti. Il team lavora in modo fantastico e cerca sempre di ottenere di più, spronandosi a fare sempre meglio“, ha detto il team principal della scuderia di Brackley.

“Abbiamo voltato lo sguardo verso il 2021. Per l’anno prossimo – ha spiegato Wolff – dobbiamo mantenere l’energia e la motivazione che continuano ad essere elemento fondante del team”.

Il boss del team anglo-tedesco ha parlato anche di quello che attenderà la Mercedes tra pochi mesi.

“Pensiamo tutti di poter spingerci ancora più in là. Avremo sicuramente degli avversari temibili, soprattutto in Verstappen e la Honda; ci aspettiamo una grande sfida e vogliamo alzare l’asticella”.

Quindi ha discusso anche i problemi subìti da Bottas sulla sua Mercedes durante la gara di Imola: “Valtteri ha avuto sfortuna. C’era un grande pezzo di una Ferrari sotto alla macchina. Lo ha raccolto durante il secondo giro e non è riuscito ad evitarlo, questo lo ha rallentato“.

Ha concluso così Toto Wolff la rapida intervista sotto al podio del Gran Premio di Imola, subito dopo aver festeggiato l’ennesimo mondiale costruttori del team Mercedes.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Stefano Domenicali in esclusiva per la Rai: “Affronteremo vari temi mantenendo la dimensione sportiva al centro. Importante che la Ferrari torni competitiva”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.