F1 | GP Imola, qualifiche Ferrari – Mekies: “Charles grande talento, rammarico per Carlos”

Al termine delle qualifiche di Imola, il Racing Director della Ferrari esalta il quarto posto di Leclerc, a conferma della buona performance della Rossa vista in Bahrain, e si rammarica per il mancato accesso in Q3 di Sainz per soli 61 millesimi. qualifiche imola ferrari

qualifiche imola ferrari
Foto Scuderia Ferrari

Su un tracciato totalmente differente dal Bahrain, la Ferrari conferma la performance vista durante la prima tappa del Mondiale lottando contro AlphaTauri e McLaren per essere terza forza. La Mercedes e la Red Bull sono sì ancora davanti, ma non più anni luce come la scorsa stagione dove sulla stessa pista la Rossa prese poco di un secondo. Come detto dallo stesso Leclerc, ciò dà un’iniezione di fiducia maggiore alla squadra per migliorarsi, soprattutto in vista della rivoluzione dei regolamenti del prossimo anno su cui il Cavallino ha totalmente scommesso. qualifiche imola ferrari

Al termine della qualifica sul circuito dedicato a Enzo e Dino Ferrari, il Racing Director Laurent Mekies esalta la performance di Leclerc, quarto a poco più di tre decimi dalla pole position. Il monegasco è ormai una figura sempre più importante all’interno del team nonchè una garanzia per estrarre il massimo dalla vettura a propria disposizione, soprattutto sul giro secco.

Undicesimo Sainz, escluso dalla Q3 per soli 61 millesimi. La sua estromissione non ha intaccato la stima risposta nel talento dello spagnolo. Ciò infatti è pienamente in linea con le previsioni poichè il madrileno è solo alla seconda gara con la Scuderia e ad Imola è fondamentale avere un ottimo feeling con la monoposto per eseguire il giro perfetto.

La situazione potrebbe girare a sua favore perchè potrebbe optare per una strategia diversa da quella di Leclerc il quale partirà con gomme rosse. L’obiettivo in gara sarà essere davanti ai principali rivali del centro gruppo.

Le parole di Laurent Mekies, Racing Director qualifiche imola ferrari

Una prestazione solida in questa qualifica, così come lo era stata quella in Bahrain nella prima gara della stagione. È un fatto importante perché abbiamo confermato il livello di competitività su una pista del tutto differente e in condizioni molto diverse da quelle di Sakhir.”

“Ovviamente c’è un pizzico di rammarico per Carlos, cui è sfuggito per soli 61 millesimi il passaggio alla Q3 al termine di una sessione equilibratissima, con quindici piloti in meno di nove decimi. Sapevamo che le prime gare gli sarebbero servite per calarsi totalmente nella sua nuova squadra;e prendere tutta la confidenza possibile con una vettura molto diversa da quella cui era abituato: il suo percorso di crescita sta proseguendo bene, assolutamente in linea con le aspettative. Detto questo, il suo piazzamento ci offre anche la possibilità di valutare tutte le opzioni in termini di strategia per la gara, quindi ci sono tutte le possibilità per ottenere un bel risultato.”

Charles ha confermato la stessa posizione del Bahrain grazie a un’altra ottima prestazione globale:;per lui performance del genere stanno diventando quasi la norma, il che è un’ulteriore conferma del suo grande talento.”

Domani l’obiettivo principale sarà quello di confermare anche in gara la competitività che abbiamo mostrato in qualifica:;se ci riusciremo, allora potremo ambire ad occupare, almeno in questo Gran Premio, quella posizione – il vertice del gruppo di centro – che costituisce il nostro principale obiettivo della stagione.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Twitter, Instagram)

Seguici anche su Telegram

F1 Team Radio | Leclerc chiede all’ingegnere: “Posso andare in bagno?”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.