F1 | GP Imola – Red Bull, Verstappen: “Mi stavo divertendo tra le due Mercedes, è stato un peccato”

Gara da dimenticare per la Red Bull che nel GP di Imola ha chiuso 15° con Alex Albon, mentre Max Verstappen è stato costretto al ritiro a poco più di 10 giri dalla fine. Un risultato amaro, che brucia ancora di più se si considera che il pilota olandese avrebbe potuto chiudere in seconda posizione

Max Verstappen - Red Bull
Foto: Red Bull Racing Twitter

Delusione per la Red Bull al termine del GP di Imola, dopo una gara che sembrava andare decisamente bene. Il secondo gradino del podio, infatti, sembrava più vicino che mai grazie ad un incredibile Max Verstappen, che per diversi giri è rimasto incollato a Bottas per poi superarlo al 43°.

Tutto perfetto, dunque, fino a che la fortuna non ha cambiato le carte in tavola. A poco più di 10 giri dalla fine, infatti, un detrito in pista, ha posto fine alla gara dell’olandese, che è stato costretto al ritiro. Risultato deludente anche per Alex Albon, l’altro pilota della scuderia, che ha terminato il GP in 15° posizione. Ecco le parole dei due piloti e del team principal Christian Horner.

Christian Horner

“Purtroppo quest’anno in Italia abbiamo disputato tre GP e in tutti Verstappen è stato costretto al ritiro. Per quanto riguarda oggi Max aveva fatto un’ottima partenza e stava andando bene, tanto da superare anche Valtteri che aveva la vettura danneggiata. E’ naturale, quindi, che perdere la seconda posizione quando si ha anche un buon ritmo sia frustrante. Per quanto riguarda Albon invece ha passato gran parte del pomeriggio dietro Ricciardo e Leclerc e dopo la ripartenza ha perso delle posizioni. E’ triste andare via da Imola senza essere riusciti a portare a casa neanche un punto ma daremo il meglio di noi in Turchia. L’anno prossimo speriamo di riuscire a combattere contro la Mercedes, che tra l’altro oggi ha vinto il settimo titolo costruttori, un traguardo importantissimo”

Max Verstappen

Oggi ho fatto una buona partenza e sono riuscito a superare anche Lewis. Purtroppo dopo il pit stop ero dietro a Valtteri che aveva dei problemi ed abbiamo perso parecchio tempo fino a quando non l’ho superato. A quel punto avevamo un buon ritmo e mi stavo divertendo parecchio tra le due Mercedes prima di ritirarmi per via di uno pneumatico danneggiato. E’ un vero peccato. Escluso questo inconveniente, però, il resto della gara non è stato per nulla male e questo è positivo”

Alex Albon

“Purtroppo oggi ho perso troppo tempo dietro alle altre macchine. Per quanto riguarda la ripartenza ancora non riesco a capire cosa sia successo. Le gomme erano fredde e quindi ho spinto parecchio per mantenere la posizione. Questo sfortunatamente, però, ha causato il testacoda. Mi è sembrato tra l’altro anche di essere stato toccato, anche se ancora non ne sono certo. Abbiamo preso delle decisioni sbagliate forse. Se avessimo montato le soft come gli altri verso la fine della gara, forse il risultato sarebbe stato differente. In ogni caso adesso dobbiamo concentrarci sul prossimo GP e pensare ai miglioramenti che abbiamo fatto”

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Hamilton: “Non so se ci sarò nel 2021”