F1 | GP Imola – Velocità massime Sprint e Gara: lotta serrata tra top speed!

Il weekend di Imola è giunto al termine ed, essendo stato il primo appuntamento del calendario con il format della sprint race, consente di effettuare un’analisi delle velocità massime più approfondita, avendo a disposizione dei dati sia della mini gara del sabato sia del GP della domenica.

Gara “sprint”

f1 formula 1 gp italia imola made in italy emilia romagna 2022 san marino velocita massime di punta sprint race e gara top speed trap ferrari mercedes red bull leclerc sainz verstappen hamilton russell
GP Imola velocità massime sprint

Red Bull dominante

Nel weekend di Imola, Red Bull è stata estremamente competitiva sin dal mini GP del sabato, confermando le velocità massime come uno dei suoi principali punti di forza. Infatti, sia Perez che Verstappen hanno segnato top speed tra le più competitive in griglia. Ciò ha permesso all’olandese di superare agilmente Leclerc nel finale per riprendere la leadership della corsa e al messicano di completare una rimonta dalla P7 alla P3.

Ferrari in crescita

In un weekend decisamente amaro per la Ferrari, c’è un dato molto importante che fa ben sperare i loro tifosi, rimasti invece domenica estremamente delusi. Si tratta della velocità massima di Sainz. Lo spagnolo questo weekend ha montato una Power Unit nuova, con le componenti ibride non ancora congelate sviluppate. La differenza di potenza rispetto al suo compagno di squadra è stata infatti evidente e ciò ha consentito allo spagnolo di mettere a segno ben 6 sorpassi con facilità mettendo in atto una stupefacente rimonta dopo l’errore in qualifica. Dunque, ottimo segnale per quanto concerne la nuova Power Unit Ferrari, che ha confermato in pista gli ottimi riscontri ottenuti al banco di Maranello e che sarà montata nelle prossime gare anche da Leclerc. Doppio peccato quindi che Sainz non abbia potuto percorrere tanti chilometri anche domenica, evento che avrebbe fornito ulteriori dati interessanti riguardo questo propulsore “potenziato”.


Leggi anche: F1 | GP Imola – Analisi e Tempi Passo Gara: Verstappen domina sul bagnato, Leclerc inciampa


Gara domenica

f1 formula 1 gp italia imola made in italy emilia romagna 2022 san marino velocita massime di punta sprint race e gara top speed trap ferrari mercedes red bull leclerc sainz verstappen hamilton russell
GP Imola velocità massime gara

Red Bull si conferma

La scuderia austriaca si ripete anche il giorno seguente, registrando una doppietta. Estremamente importante al fine di questo risultato, oltre ad un’affidabilità apparentemente ritrovata, è stata ancora una volta la loro predominanza sui rettilinei. Ciò ha consentito a Perez di difendere senza problemi la seconda posizione contro un Leclerc che nulla poteva sul dritto contro l’efficienza aerodinamica della RB18.

Ottime top speed anche per le Alpha Tauri. Infatti, Tsunoda ha messo a segno diversi sorpassi fino a raggiungere la P7 mentre il suo compagno di squadra Gasly è riuscito a respingere i numerosi tentativi di sorpasso di Hamilton.

Williams regina dei rettilinei, Mercedes in crisi

Il dato più sorprendente della classifica delle velocità massime del GP di Imola è certamente la posizione delle Williams. Infatti, i piloti del team hanno registrato le due top speed più competitive di tutto il weekend. Questo, unito alla ottima velocità di punta registrata dallo stesso motorizzato Vettel nella sprint, è il primo segnale in questa stagione sulla competitività del motore Mercedes, che però va unito ad una vettura efficiente.

D’altro canto, ciò non fa altro che porre ulteriori dubbi sul progetto della vettura team costruttore Mercedes che, oltre ai problemi di carico nelle curve, a differenza della Williams non riesce a raggiungere un alto livello di competitività neanche sui rettilinei.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

mm

Matteo Venezia

Studente di ingegneria meccanica, classe 2002. Appassionato e studioso della tecnica di Formula 1, in particolare dell’area strategica.