F1 | GP Imola – Sprint Race McLaren, Norris: “Possiamo lottare bene domani”

Super prestazione per McLaren nel GP di Imola: nella Sprint Race quinta posizione per Lando Norris, sesta la monoposto di Daniel Ricciardo.

Lando Norris Imola
GP Imola, Sprint Race, Lando Norris da Planetf1

Super prestazione in casa McLaren che ha dato dimostrazione di essere ritornata sulla giusta strada. Durante la Sprint Race del Gp di Imola, Lando Norris è riuscito a dominare la sua McLaren cedendo solo due posizioni, in favore di Carlos Sainz e Checo Perez. Ad accompagnare il suo compagno di squadra è Daniel Ricciardo, che si è posizionato sesto sulla griglia, andando a creare una terza fila tutta McLaren per la gara di domani. Al termine della Sprint Race Lando Norris parla di una sessione breve ma molto intensa.

E’ stata dura, non ho avuto il ritmo delle macchine davanti, ma abbiamo avuto un ottimo risultato, insieme ad alcuni punti. Abbiamo una buona posizione per la gara di domani, possiamo lottare bene partendo da P5”.


Leggi anche: F1 | GP Imola, Sprint Race Ferrari – Mekies: “Graining più critico rispetto alle prove. Mi aspetto una gara molto strategica”


Il pilota inglese della McLaren conclude l’intervista, mostrandosi positivo per la gara di domani, e confermando il fatto che tutta la squadra abbia ancora bisogno di lavorare per crescere. Dall’altra parte, il pilota australiano Daniel Ricciardo parla di una Sprint Race insolita, e di un risultato del tutto inaspettato, considerando i problemi tecnici di questa mattina.

“Non sapevamo cosa aspettarci esattamente, dato che non abbiamo avuto modo di correre sull’asciutto. Con il problema di questa mattina, non ci speravo molto a dire il vero. Stamattina tutta la squadra diceva ‘usciamo e vediamo cosa si può fare’”.

Daniel Ricciardo prosegue l’intervista, parlando di una Sprint Race in cui ha messo tutto il suo impegno per cercare di mantenere un buon ritmo. Tra alcuni episodi, il pilota australiano parla del contatto avuto con Magnussen e Perez.

“Ho sentito di avere una buona partenza, ero davanti. Sono riuscito a sorpassare Fernando Alonso per primo, e stavo rincorrendo Kevin Magnussen. Ma nel momento in cui ho frenato sono finito tra Magnussen e Perez avendo così il contatto. Nulla di grave, non sembrano esserci danni per fortuna.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter