F1 | GP Imola – Williams stratosferica nelle Qualifiche, Russell: “Veloci in rettilineo, in gara sarà eccitante”

williams qualifiche imola f1 russell latifi
credits: Twitter Williams Racing

Straordinarie qualifiche per la Williams ad Imola, con entrambe le vetture in Q2: Russell 12° e ad un passo dalla Q3, Latifi 14°. Un Q1 sorprendente, ed una Q2 ancora più incredibile per le due Williams, nelle qualifiche di Imola. Russell tra Sainz e Vettel, ad un solo decimo dal decimo tempo di Stroll, che sarebbe valso la Q3. Per Latifi una prova di maturità importante, mettendo dietro Fernando Alonso.

F1 | Mazepin sul sorpasso a Giovinazzi: “C’era traffico, l’ingegnere ha detto di andare, non c’era più tempo” [VIDEO]

Le qualifiche di George Russell a Imola

“La macchina si è sentita bene questo fine settimana. Personalmente sono stato fuori dal ritmo per tutto il weekend, e Nicholas è stato più veloce di me in ogni sessione. Stavo faticando e non avevo la fiducia, ma in Q2 ce l’abbiamo fatta a funzionare.”

“Abbiamo superato la Q1 a denti stretti e poi abbiamo fatto un ottimo lavoro in Q2, quando contava. Sono davvero contento della dodicesima posizione, la macchina sembra veloce in rettilineo, il che ci aiuterà domani su una pista è difficile da superare. Penso che sarà eccitante.”

Le qualifiche di Nicholas Latifi

“Sono molto soddisfatto della prestazione di oggi. Non siamo quasi riusciti a qualificarci a causa del mio piccolo urto con il muro nelle FP3. Anche se siamo tornati in pista, avevamo ancora alcune cose residue che la squadra doveva controllare.”

“Abbiamo fatto una buona Q1, e sono rimasto davvero soddisfatto del giro. Nel Q2 sono rimasto un po’ deluso perché non ho ottenuto il miglioramento di cui avevo bisogno, a causa di un piccolo errore all’inizio del mio secondo giro. Nel complesso, sono davvero soddisfatto del risultato. Mi aspetto che la macchina si senta bene in assetto da gara. È una pista notoriamente difficile per superare, ma incrociamo le dita per una buona gara.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1