F1 | GP Imola – Wolff: “Un’altra ottima qualifica”

Altra doppietta per il team tedesco, questa volta a piloti invertiti rispetto al Portogallo. Qualifica che come in Portogallo si è decisa negli ultimi secondi del Q3. “Ottima qualifica decisa nel finale.”

toto wolff mercedes aggiornamenti 2020 2021 intervista
mercedesamgf1.com

GP di Imola che fa felice Toto Wolff con la decima doppietta stagionale in qualifica, ancora una volta come in Portogallo decisa negli ultimi momenti del Q3. A differenza del GP del Portogallo però questa volta è Bottas a spuntarla. “Ottima qualifica, questa volta Valtteri l’ha girata sul finale.”

“Un’altra grande qualifica, ancora una volta decisa nei momenti finali. In Portogallo Valtteri sembrava il più veloce tra i due, poi Lewis ha preso la Pole con un grande giro proprio nel finale. Questa volta, Valtteri ha cambiato le carte in tavola all’ultimo ed è riuscito a prendere la Pole. Sono stati molto vicini in qualifica nelle ultime gare, ed è così che dovrebbe essere.” Commenta Wolff a Sky Sport UK sul gran giro di Bottas nel finale.

Parlando della strategia per domani e della scelte delle medie, Wolff spiega che le morbide sembravano faticare nella unica sessione di libere. “Per domani abbiamo deciso di partire con media, visto che stamattina le morbide degradavano molto velocemente. Potrebbe essere una gara interessante per quanto riguarda le strategie, vedremo cosa succederà.”

Con la possibilità di chiudere il mondiale costruttori già domani viene chiesto a Wolff se ci saranno ordini di scuderia per evitare contatti. “L’unica cosa che diremo ai nostri piloti è di spingere al massimo e gareggiare tra di loro. Sanno quali sono i limiti tra di loro in pista, e siamo confidenti li rispetteranno. Per il resto sanno quello che devono fare e vediamo cosa be uscirà fuori.”


GP di Imola che per Wolff potrebbe significare settimo mondiale costruttori consecutivo in sette anni di motorizzazione ibrida.

Seguici anche su Instagram

F1 | GP Imola, Hamilton dopo le qualifiche: “Un giro da schifo”