F1 | GP Italia – Analisi post gara Pirelli: Safety Car, red flag e penalità accendono la sfida

Il GP di Monza non è sicuramente stato il GP dei sogni per i ferraristi, tuttavia ha tenuto incollati i tifosi e ha regalato piacevoli sorprese, con un podio tutto giovane e promettente per il futuro della Formula 1. Vediamo qualche dato del GP d’Italia con l’analisi Pirelli.

GP Italia Analisi Pirelli
Credits: Sport Periodico Daily

L’emozionante GP di Monza ha regalato tanta azione in pista, soprattutto nella lotta per la prima posizione tra Gasly e Sainz. Rivediamo qualche informazione in più su questa gara. GP Italia Analisi Pirelli

I punti salienti della gara:

  • Il pilota dell’AlphaTauri Pierre Gasly ha utilizzato tutti e tre i compound portati dalla Pirelli a Monza.
  • Lance Stroll ha guadagnato un pit stop ‘gratis’: poiché non si era fermato a cambiare le proprie gomme prima della bandiera rossa, ha poi deciso di farlo sfruttando la breve pausa che ha permesso ai commissari di togliere la monoposto di Leclerc dalla pista.
  • Lewis Hamilton, partito dalla pole, ha ricevuto una penalità stop&go di 10 secondi scontata dopo la ripartenza. Al secondo via è partito 1° su gomme medie, ritrovandosi poi in coda al gruppo dopo la penalità e arrivando 7° con pneumatici White Hard.
  • Numerose strategie sono stati impiegate prima dell’esposizione della bandiera rossa; tuttavia alla ripartenza si è dato il via ad altre  numerose scelte che hanno coinvolto tutte e tre le mescole. i piloti che hanno chiuso in top 6, hanno tutti optato per le medium dopo la ripartenza.
  • Dopo la ripartenza nessun pilota ha fatto un pit stop, nemmeno i piloti che montavano le soft.

Le parole di Mario Isola, responsabile Pirelli F1 e Car Racing:

“Tutti i compound si sono comportati secondo le nostre previsioni. La bandiera rossa ha dato una scossa alla gara, che ha cambiato le carte in tavola. Anche la safety car ha contribuito a rendere questa gara così emozionante. Alla fine si è disputata una gara sprint di 27 giri con i piloti che hanno dovuto gestire sapientemente le proprie gomme fino al traguardo. Congratulazioni a Pierre Gasly e AlphaTauri per una vittoria memorabile e una gara gestita alla perfezione, così come a Carlos Sainz e la McLaren e Lance Stroll con Racing Point, 2° e 3° in questo incredibile Gran Premio d’Italia, dove i primi tre hanno utilizzato strategie completamente diverse.”

Foto e dati Pirelli

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Italia – Binotto: “Sapevamo sarebbe stata una gara difficile, ma non ci aspettavamo questo risultato”

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.