F1 | GP Italia, anteprima Renault – Ricciardo: “Proverò a fare meglio del quarto posto dell’anno scorso”

Dopo l’ottimo risultato di Spa, la Renault approccia il GP d’Italia con grande fiducia. L’obiettivo è confermare l’ottimo risultato dello scorso weekend e magari fare anche qualcosa di più. Renault Ricciardo GP Italia.

Renault Ricciardo GP Italia
Credit: twitter Renault F1 Team

Con il quarto ed il quinto posto conquistato nel GP del Belgio, la Renault ha eguagliato il miglior risultato della passata stagione, ottenuto proprio a Monza. Renault Ricciardo GP Italia.

Con la vettura di quest’anno, che si sta dimostrando un deciso passo avanti rispetto a quella della passata stagione, le speranze di podio all’interno del team francese per il GP d’Italia sembrano più che giustificate. Speranze alimentate dal fatto che la R.S.20 ha nelle piste a basso carico il suo punto di forza.

Un podio che sarebbe il primo dal ritorno della Losanga in F1, avvenuto nel 2016. Podio che manca da oltre 9 anni, ossia dal GP della Malesia 2011, ottenuto dal tedesco Nick Heidfeld. Ma classificarsi nei primi tre resta una grossa impresa, poiché il trio formato dalle due Mercedes e da Max Verstappen si sta rivelando una spanna sopra tutti praticamente su ogni circuito.

Entrambi i piloti hanno poi un legame speciale con l’Italia: Daniel Ricciardo ha infatti entrambi i genitori originari del Bel paese (papà dalla Sicilia e mamma dalla Calabria) e si dichiara spesso un amante della pizza. Esteban Ocon ha corso diverse gare di kart in Italia e nelle categorie minori ha difeso i colori del team Prema, con il quale si è laureato campione europeo di Formula 3 nel 2014.

Daniel Ricciardo

“Monza è una delle mie piste preferite. Probabilmente non è adatto al il mio stile perché amo i circuiti cittadini con i muri ravvicinati. Ma Monza è ad alta velocità e molto divertente, soprattutto con il basso carico aerodinamico mentre l’auto pattina. Mi piace molto l’ambientazione del parco e sicuramente mi diverto. È anche la patria della migliore pizza del mondo, che è il mio carburante per il fine settimana. Anche se non ci saranno fan lì, puoi sentire la straordinaria energia del luogo. Il mio background è italiano, quindi lo adoro lì”.

“L’anno scorso abbiamo ottenuto un ottimo risultato con il quarto e il quinto posto come squadra in gara. Proviamo a fare di meglio quest’anno! Sono fiducioso di affrontarlo soprattutto dopo la nostra prestazione a Spa. Abbiamo dimostrato cosa possiamo fare su una pista a basso carico aerodinamico sia in qualifica che in gara. Il risultato è stato ottimo a Spa, quindi siamo determinati a rifarlo questo fine settimana”.

Esteban Ocon

“Monza è una pista davvero divertente. Ho bei ricordi da lì nel 2017, quando ho iniziato la gara dal terzo dopo essermi qualificato quinto sotto la pioggia. Ho fatto una bella gara combattendo con le Ferrari, il che è stato bello. Nel 2018 mi sono qualificato abbastanza bene in ottava posizione e sono finito sesto in gara, che è stato anche un ottimo risultato. I miei anni a Monza sono stati decenti e ci vado con l’obiettivo di replicare Spa. Questo è l’obiettivo. La nostra prestazione a Spa dimostra che siamo capaci di fare cose buone e le caratteristiche simili della pista ci indicano che dovremmo essere in una buona posizione per ottenere diversi punti. Ho legami abbastanza stretti con l’Italia. Ho vissuto lì nei miei giorni di Formula 3 con Prema Racing e la maggior parte del mio periodo sui kart è stato anche in Italia. Parlo italiano, quindi credo che il 40% della mia vita sia l’Italia!”.

“Le sfide principali di Monza sono la velocità in rettilineo e la frenata. Hai bisogno di buoni freni dopo essere entrato in curva ad alta velocità. Il motore giocherà un ruolo importante come sempre nei circuiti sensibili alla potenza. Ci sono alcune curve leggendarie lì: Parabolica, Ascari, le Lesmo e Curva Grande. Sono tutte abbastanza uniche nel modo in cui le affronti”.

“Possiamo sicuramente andare a Monza sentendoci pronti e determinati per un buon risultato. Abbiamo mostrato su una pista come Spa cosa siamo in grado di ottenere e penso che possiamo fare lo stesso questo fine settimana se mettiamo in pratica il nostro piano. Sono stato contento della gara di Spa, in particolare del sorpasso all’ultimo giro per il quinto posto, che ci ha portato dietro a Daniel per un buon risultato di squadra. Grazie a tutti per il loro duro lavoro e sono sicuro che continueremo a spingere in queste prossime due gare italiane”.

 

F1 | Horner: “Bene Gasly in AlphaTauri, ma siamo contenti di Albon”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari