F1 | GP Italia – Ricciardo e Verstappen: “Faremo il possibile”

Monza è una pista difficile per il team Red Bull e le due sessioni di prove libere confermano le aspettative. Nonostante Ricciardo monti una specifica del motore Renault che dovrebbe garantire un miglioramento in termini di potenza, le due monoposto austriache non vanno oltre la quinta posizione in griglia. Salvabile solo il passo gara, lontani Mercedes e Ferrari. Dichiarazioni piloti Red Bull

Dichiarazioni piloti Red Bull
Foto RedBullcontentpool

Dichiarazioni piloti Red Bull

Nel giro secco le monoposto guidate da Max Verstappen e Daniel Ricciardo hanno mostrato tutti i loro limiti. Qualche sorpresa il team austriaco sembrerebbe dunque poterla regalare solo qualora piovesse anche nelle qualifiche di domani. Più fiduciosi sul passo gara invece i due piloti.

Le dichiarazioni di Ricciardo

Daniel Ricciardo – Foto RedBullcontentpool

Dopo le prime due sessioni di prove libere sono queste le dichiarazioni rilasciate da Ricciardo:

Siamo sembrati più competitivi nei long run questo pomeriggio, ma nei giri brevi le Ferrari sono state molto veloci e abbiamo anche un notevole distacco dalle due Mercedes. Abbiamo chiuso il gap nei long run, questo è promettente per la gara, ma c’è ancora qualcosa da trovare. Ho usato la nuova specifica C del motore per la prima volta e tutto è sembrato funzionare. Non sapremo come sarà andata effettivamente fin quando non analizzeremo i dati. Questo pomeriggio abbiamo dei run dignitosi con la nuova power unit e speriamo che dimostri di aver fornito buoni numeri e dati.

Domani probabilmente non girerò molto ed è possibile che salterò le qualifiche visto che comunque partirò in fondo alla griglia a causa della sostituzione del motore. Penso che per domenica abbiamo una macchina abbastanza buona che ci permetterò di lottare per la miglior posizione possibile in top 5. È inoltre molto importante vedere che Marcus (Ericsson n.d.r.) stia bene perché ha avuto un grande incidente e ci siamo tutti preoccupati. Ha sicuramente avuto un giorno più duro di me.”


Le parole di Verstappen

Max Verstappen – Foto RedBullcontentpool

Simili anche le dichiarazioni rilasciate dal compagno di squadra Max Verstappen:

Oggi è andato tutto ok, le stesse condizioni per tutti. Fortunatamente abbiamo avuto delle prove libere 2 asciutte nel pomeriggio e ciò ci ha permesso di provare alcune cose. Nelle qualifiche, in condizioni di asciutto, credo che siamo troppo lenti, ma i long run sono invece stati positivi. Non penso però che sia abbastanza per poter duellare con Mercedes e Ferrari. La macchina si è comportata bene e di questo sono contento, però questo è in assoluto il peggior tracciato per noi, non mi aspetto miracoli e cercheremo di fare del nostro meglio.”

L’olandese ha poi proseguito:

Non penso che domani sia necessario tentare strategie differenti, tutte e due le mescole hanno funzionato molto bene. Non mi aspetto dunque problemi sotto questo punto di vista e dovremo cercare di disputare le migliori qualifiche possibili. Non so se useremo la nuova specifica C del motore, lo decideremo stanotte dopo aver analizzato i dati. Dobbiamo continuare a spingere e a migliorare la nostra monoposto e poi vedremo dove saremo.”

Le parole dei due piloti Red Bull non lasciano dunque spazio a dubbi. Sarà un weekend di limitazione dei danni, con poche possibili sorprese. La conformazione della pista condanna la scuderia austriaca che ha proprio nella velocità di punta fornita dal motore Renault il proprio tallone d’Achille.

F1 | GP Italia – Sintesi Prove Libere 2: Vettel e Raikkonen davanti a tutti, Mercedes in agguato. Ericsson, che botta!

F1 | GP Italia – Ricciardo e Verstappen: “Faremo il possibile”
Lascia un voto

Leonardo Trillini

Studente di Scienze della Comunicazione (Comunicazione d'impresa) presso l'università di Macerata e grande appassionato di F1 sin da bambino.