F1 | GP Italia – Hamilton: “Speriamo di non far godere troppo i tanti tifosi Ferrari”

Nelle classiche interviste del giovedì, il campione inglese ha analizzato il weekend che sta per iniziare, i tanti tifosi Ferrari presenti a Monza e non si è risparmiato nel commentare l’ultima uscita di Villeneuve sulla percezione del pericolo nei giovani. GP Italia Hamilton Monza

GP Italia Hamilton Monza
Lewis Hamilton nel paddock di Monza – Foto: F1inGenerale

Vincendo la 70ª edizione del GP d’Italia, Lewis Hamilton supererebbe Michael Schumacher conquistando sei vittorie nel tracciato brianzolo. GP Italia Hamilton Monza

“Non sono partircolarmente interessato a queste cose. L’importante è fare un buon weekend, qui sarà molto dura con le Ferrari che sono state incredibilmente veloci a Spa Francorchamps e sicuramente lo saranno anche qui a Monza.”

Il pilota inglese ha parlato anche del circuito di Monza che ospiterà il Gran Premio d’Italia fino al 2024.

“Monza è un circuito incredibile, con un layout che non è possibile ritrovare negli altri circuiti del campionato. Le velocità sono pazzesche e con così poche curve avremo la vettura più scarica della stagione.”

“Monza è uno dei circuiti storici della Formula 1, è l’essenza della velocità. Sono felice di tornare a correre qui anche nel prossimi anni. Anche l’atmosfera è speciale con tutti i tifosi che invadono il circuito per incitare i piloti preferiti.”

Lewis sa bene di dover affrontare un weekend a “casa” della Ferrari, ma è determinato a far gioire i propri fans.

“C’è da dire che qui più del 90% degli spettatori supporta la Ferrari e (scherzando) spero di non farli divertire troppo dopo la gara, ma anch’io ho una fetta di tifosi italiani. Analizzando i dati di vendita delle miet-shirt e cappellini, l’Italia è uno dei Paesi che generato entrate maggiori.”

“Venire in Ferrari un giorno? Chi può dirlo, al momento sono in Mercedes e mi sento parte di questa famiglia. Stiamo facendo la storia, attualmente non sento il bisogno di cambiare qualcosa nella mia carriera.”

Il cinque volte campione del mondo si è soffermato anche sul giovane pilota della Ferrari che meno di una settimana fa ha ottenuto la sua prima vittoria in Formula 1.

“Charles è in un periodo di forma straordinario. Avere un back-to-back quando sei in forma è l’ideale, non è da escludere che riesca a vincere due gare di fila. La Ferrari sarà veloce qui quindi Leclerc ha tutte le carte in regola per vincere anche a Monza.”

La Mercedes ha affrontato le qualifiche a Spa con una mappatura conservativa per preservare l’affidabilità delle Power Unit, ma Hamilton non teme i lunghi rettilinei di Monza.

“Ho piena fiducia nel team, se in Belgio hanno deciso di non darci piena potenza ci saranno state delle giuste motivazioni. Non dobbiamo essere necessariamente le monoposto più potente del lotto anche perchè in F1 conta anche il carico aerodinamico. Vetture senza drag possono avere tutta la potenza del mondo, ma non riusciranno mai ad ottenere tempi competitivi.”

A pochi giorni dal terribile incidente che è costato la vita a Anthoine Hubert, non sono mancate le domande sui giorvani piloti che hanno l’obiettivo di arrivare in Formula 1. L’inglese non ha apprezzato l’ultima uscita di Jacque Villeneuve (“Con i simulatori i giovani non hanno più la percezione del pericolo”).

“È la sua personale opinione, io non sono assolutamente d’accordo. Il simulatore serve ad aiutare i piloti ad imparare la pista, non c’entra nulla la riduzione della percezione del periocolo o della paura”, ha concluso l’inglese.

Seguici anche su Instagram per tante immagini esclusive da Monza.

F1 | Conferenza Stampa GP Italia – Gasly: “Giorni intensi, farò del mio meglio per il team”

GP Italia Hamilton monza

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.