F1 | GP Italia – Leclerc: “L’anno scorso qui l’emozione più forte, ma stavolta sarà difficile”

Il circus della Formula Uno si appresta a correre il Gran Premio d’Italia, e con esso, in particolare, la Scuderia Ferrari. Nonostante un’annata anomala e una monoposto che arranca, Charles Leclerc vuole prepararsi al meglio per l’imminente gara a Monza. F1 Leclerc GP Italia 

F1 Leclerc GP Italia
foto corriere.it

Il circuito, noto agli appassionati come Tempio della Velocità, si caratterizza per i lunghi rettilinei e le curve veloci intervallati dalle chicane che spezzano il passo. Le velocità che si sperimentano a Monza sono tanto alte che uno dei record gelosamente custoditi proprio;dalla Rossa è quello del giro lanciato più veloce della storia della Formula 1: il merito qui va a Kimi Raikkonen, che nel 2018 conquistò la pole position a una media di 263,587 km/h. Anche per Charles Leclerc le sensazioni legate all’autodromo italiano sono indimenticabili: “qui lo scorso anno ho vissuto l’emozione più forte della mia carriera agonistica”, racconta il monegasco, “passando per primo sotto la bandiera a scacchi”. F1 Leclerc GP Italia 

Una delle grandi note dolenti di questa peculiare stagione sarà la mancanza della tifoseria: “purtroppo quest’anno le tribune saranno vuote”, spiega Charles. “I tifosi, che proprio un anno fa resero indimenticabile la mia vittoria, non avranno infatti accesso all’autodromo”. Il problema più grosso, però, resta la scarsa competitività della SF1000, che per forza di cose porta il giovane pilota a ridimensionare notevolmente le aspettative: “siamo ben consapevoli di non essere al livello della scorsa stagione, e per questo sappiamo già che il fine settimana che arriva non sarà facile. Non per questo, tuttavia, ci presentiamo demotivati a Monza. Ci impegneremo tutti e uniremo gli sforzi per portare a casa il miglior risultato possibile”, conclude Leclerc. la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la la

Seguici anche su Twitter

F1 | GP Italia – Vettel: “Atmosfera surreale. Pronto un pacchetto aerodinamico apposta per Monza”

mm

Martina Andreetta

Laureata in Lingue, comunicazione e media, sono attualmente una studentessa di Scienze della comunicazione pubblica e d'impresa con una grande passione per il motorsport. Su F1inGenerale gestisco la redazione di MotoGP.