F1 | GP Italia – Magnussen: “Alonso pensa di essere Dio, non vedo l’ora che vada in pensione”

Dopo l’episodio in Q2, Kevin Magnussen non si è limitato a commentare la manovra di Fernando Alonso. Magnussen Alonso

GP Italia Magnussen Alonso
Foto F1.com – Edit: F1inGenerale

Alonso ha provato a passare Magnussen all’esterno della 1ª Variante nell’ultimo tentativo del Q2, ma entrambi i piloti si sono rovinati il giro a vicenda innescando un duello nella chicane.

Il due volte campione ha deriso il Magnussen nel team radio dopo l’episodio e ha rivolto delle critiche al pilota danese nelle interviste post qualifiche.

“Ci sono molte categorie di piloti e poi c’è la Haas… Noi lottavamo per il Q2 e ci siamo riusciti, loro hanno la terza migliore auto e non sono arrivati in Q3. Purtroppo è questa la situazione, io mi sono divertito”, ha concluso Alonso ai microfoni della TV spagnola.

Non è tardata la replica di Kevin Magnussen, che aveva paragonato le lamentele di Alonso a quelle di Neymar nei Mondiali di calcio 2018.

“Non mi interessa sapere perchè abbia fatto questa manovra, penso sia stata semplicemente stupida e inutile. Forse pensava di stare in scia e superarmi a fine rettilineo guadagnando decimi preziosi, ma non avevo intenzione di lasciarlo passare e buttare il mio tentativo.”

“Rideva anche al team radio… probabilmente pensa di essere un dio, ma a me non riguarda. Sinceramente non vedo l’ora che si allontani dalla Formula 1”, ha concluso il pilota danese.

La manovra dei due piloti è stata analizzata dai commissari dopo il Q3 e hanno preferito evitare penalità.


I team principal Haas e McLaren non hanno certamente apprezzato le manovre dei due piloti.

Gunther Steiner dopo le qualifiche ha dichiarato: “Sono subito andato a parlare con Zak (Brown), siamo amici e abbiamo chiarito la vicenda. Purtroppo abbiamo perso un’ottima opportunità di arrivare in Q3 per un atteggiamento stupido dei due piloti. Kevin (Magnussen) è stato molto veloce per tutto il weekend, a dire il vero anche più veloce di Grosjean, quindi era sicuramente possibile partire qualche fila più avanti.”

Zak Brown, team principal McLaren ha dichiarato: “Mi sembra chiaro che le qualifiche non sono fatte per gareggiare. Fernando era in un giro lanciato e non ho ben capito come siano finiti ruota a ruota alla prima curva.
Quello che è realmente successo lo sapranno solo soro. C’è da dire che spesso Kevin ha avuto dei battibecchi con altri piloti, ma queste sono le corse. Tutti lottano per delle posizioni e per questo cercano di non essere disturbati nel giro veloce. Probabilmente se Magnussen alzava un po’ il piede, entrambi avrebbero completato il giro. In ogni caso ormai è andata così, giusto il No Further Action dei commissari perchè entrambi si sono rovinati da soli le qualifiche.”

F1 | La prima Conferenza stampa di Camilleri: il rinnovo di Kimi e la F1 del futuro

F1 | GP Italia – Magnussen: “Alonso pensa di essere Dio, non vedo l’ora che vada in pensione”
Lascia un voto
mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.