F1 | GP Italia – Verstappen: “Non condivido la penalità”

Fra le diverse polemiche, in pista e fuori pista, che hanno caratterizzato questo GP d’Italia, Max Verstappen si aggiunge al coro. Il pilota Red Bull, autore di una discreta qualifica trasformata in un terzo posto in gara, si è visto indietreggiato di due posizioni in seguito ai cinque secondì di penalità inflitti per il contatto con Valtteri Bottas. GP Italia Verstappen

La sua frustrazione per la sanzione inflitta si era già fatta sentire nei suoi team radio, in cui il giovane olandese commenta la decisione con parole dure. “Stanno facendo un ottimo lavoro nell’uccidere le corse”, dice: non ci è dato sapere se si riferisse alla FIA o alla Mercedes.

Getty Images/Red Bull Content Pool

Nel commento post-gara, usando toni più pacati, Verstappen ha comunque confermato di non essere d’accordo con la decisione presa.

Penso di aver dato a Valtteri abbastanza spazio. La regola dice che è sufficiente lasciare un margine corrispondente alla larghezza di una macchina, e l’ho fatto. Lui però si è incastrato nella mia ruota.

Il pilota ha poi commentato le prestazioni della monoposto, che sicuramente non era la favorita in un tracciato dove la potenza conta molto più dell’aerodinamica.

Finire terzo in pista su questo circuito è un buon risultato. […] Prima della gara ero convinto che il quinto posto sarebbe stato il massimo che potevamo fare, essendo molto più lenti sui rettilinei, ma […] tenere una Mercedes dietro è un ottimo segno.

Insomma, l’olandese può dirsi soddisfatto del suo lavoro in questo weekend italiano e può guardare con fiducia a Singapore, un circuito che dovrebbe essere più favorevole all’eccellente chassis Red Bull. Il team, nel frattempo, deve fare tutto il possibile per risolvere i problemi che colpiscono il povero Daniel Ricciardo da qualche tempo e che gli hanno procurato un altro ritiro a Monza.


Mercato piloti F1 2019 – L’attuale Line Up [3 Settembre 2018]

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, studentessa di Giurisprudenza. Coordino la redazione Endurance e GT, spesso direttamente dalla pista.