F1 | GP Italia – Mazepin sul contatto con Schumacher:” Mick ha frenato presto ma l’errore è stato mio”

Ammissione di colpa da parte del pilota russo Nikita Mazepin al termine di un GP d’Italia che lo ha visto protagonista di un contatto con il suo compagno di squadra Mick Schumacher. Il russo è stato poi costretto al ritiro per problemi tecnici.

Fonte: Uralkali Haas F1 team official website

Una gara tutt’altro che noiosa quella della Haas, che ha dovuto gestire il solito confronto interno tra i suoi due giovani piloti che hanno battagliato senza tirarsi indietro. Oltre ovviamente alla safety car che ha cambiato il corso della gara e delle strategie. La domenica del team statunitense si conclude dunque con un quindicesimo posto conquistato dal tedesco Mick Schumacher e con un ritiro per il russo Nikita Mazepin, che si è dovuto fermare per un problema al motore durante il giro 41 del Gp d’Italia.

Le sensazioni di piloti e team principal

Ho avuto un problema alla power unit da quanto sembra”, ha affermato Mazepin.Non ci è sembrato il caso di continuare la gara con il rischio di aggravare la situazione.” Il giovane pilota si è anche espresso per quanto riguarda il contatto col suo compagno di squadra: “Ha frenato molto presto in curva 4 e io ho provato ad infilarmi, lui però ovviamente, dovendo curvare, ha girato lo sterzo e ci siamo toccati. Con questo non voglio giustificarmi, infatti credo la colpa sia mia e non sono contento per quanto successo.


Leggi anche: F1 | Tre posizioni di penalità in Russia per Verstappen dopo l’incidente di Monza con Hamilton


Anche Mick Schumacher si è espresso sulla Gara di domenica, dicendosi piuttosto contento: Personalmente l’ho vissuta come una buona gara. Credo che abbiamo preso le migliori decisioni a livello strategico, inoltre ho percepito molto buona la comunicazione durante la gara.” Ha poi aggiunto: “Parlando della gara, ho avuto un buono spunto soprattutto alla ripartenza della safety car e le cose si sono fatte interessanti. Purtroppo però ho avuto un leggero danno all’ala anteriore che non mi ha permesso di combattere. Tutto sommato però posso ritenermi soddisfatto della gara.”

Oltre ai due piloti si è espresso anche  Guenther Steiner ha voluto commentare la prestazione del team in quello che era il suo Gran Premio di casa. “Per noi è stata una gara piuttosto entusiasmante sotto tutti gli aspetti. Ovviamente abbiamo come al solito avuto una battaglia tra i nostri due piloti, ma si sono già chiariti e ciò che andava detto è stato detto. Steiner ha poi continuato sull’argomento piloti: “Stiamo facendo progressi sulla comunicazione tra i due ragazzi, credo abbiano imparato dalle gare precedenti. Ora cercheremo di metterci il tutto alle spalle e di dare i giusti consigli in modo che queste situazioni possano non ripetersi in futuro. La cosa più importante però è essere il più trasparenti possibili ed imparare dagli errori”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter