F1 | GP Italia, prove libere – Renault: “Siamo competitivi, i tempi di oggi non rappresentano il nostro ritmo”

Dopo la grande prestazione sul circuito di Spa-Francorchamps, Renault non ha tradito le aspettative al termine del venerdì del weekend del Gran Premio d’Italia. Sul tracciato brianzolo Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon hanno dimostrato competitività alla guida della loro R.S.20 sia nella simulazione gara sia nel giro veloce: ancora poche accortezze da limare per puntare a qualcosa di realmente concreto in qualifica! prove libere italia renault

prove libere italia renault
Foto Renault F1

Sulla scia della grande prestazione messa in atto a Spa-Francorchamps, Renault è arrivata a Monza con alte aspettative che non sono state disattese nella giornata del venerdì del weekend italiano. Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon hanno dimostrato competitività alla guida della loro R.S.20 sia nella simulazione gara sia nel giro veloce. prove libere italia renault

Il team francese ha completato tutto il programma di lavoro senza incorrere in alcun problema, adattandosi fin dal primo minuto alle condizioni della pista. In squadra c’è una visione chiara su quale direzione possa prendere il fine settimana: restano soltanto pochi dettagli da limare nella notte per puntare a qualcosa di realmente concreto già in qualifica. Sul circuito brianzolo il fattore “scia assume importanza, dunque sarà fondamentale sfruttarlo al meglio senza incorrere nei problemi di traffico come l’edizione 2019.

Daniel Ricciardo

“È stata una buona giornata e sono molto contento del nostro lavoro. Mi sentivo già a mio agio nelle FP1, finendo nono, ma sapevo che c’era qualcosa in più. Abbiamo mostrato il ritmo nelle FP2, tuttavia, il nostro tempo sul giro è stato rimosso per i limiti della pista. Non me ne preoccupo perchè è una cosa da poco e oggi si tratta di trovare i limiti. Sappiamo che se domani continuiamo così in pista, manterremo quel tempo sul giro, che dovrebbe portarci in cima alla classifica. Anche la nostra simulazione di gara è stata buona e questo è stato bello. Ci concentreremo sul domani e cercheremo di dargli un peso.”

Esteban Ocon

Non è il giorno più importante per i tempi sul giro e sono contento di come abbiamo portato a termine il nostro piano oggi. Era molto complicato con il traffico e il gioco di scie, quindi abbiamo imparato un po’ su questo prima delle qualifiche. Abbiamo anche imparato di più sull’assetto tra le FP1 e le FP2 e ho sentito che abbiamo fatto un buon passo. Nel complesso, è stato un venerdì abbastanza tipico. Anche i nostri long run sono stati coerenti e questo è stato abbastanza buono. Domani c’è di più e non vedo l’ora.”

Ciaron Pilbeam, capo ingegnere di gara

Abbiamo avuto una buona giornata con entrambe le vetture che hanno svolto i loro programmi senza problemi ed entrambi i piloti si sono sentiti relativamente felici. Nessuna delle due auto ha fatto il tempo sul giro che avrebbero potuto fare con la gomma Soft, quindi le schede dei tempi non rappresentano il nostro ritmo con poco carburante. Il giro con gomme Soft di Daniel è stato cancellato per aver superato i limiti della pista all’ultima curva, ma quel giro era competitivo altrimenti e abbiamo qualcosa su cui lavorare stasera.”

Trovare una scia in qualifica sarà importante e oggi abbiamo già visto vetture spingere per la posizione nei giri di lancio, e sono sicuro che continuerà domani. È stata una buona giornata a tutto tondo con entrambe le vetture competitive sia con poco che con alto carburante.”

 

Seguici sui nostri social (facebook, twitter, instagram)

Seguici anche su Telegram

F1 | Binotto sul caso Racing Point: “Ferrari non molla. Se fossi stato in Mercedes avrei protestato”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.