F1 | GP Italia – Qualifica sprint positiva per l’Alfa Romeo: “L’obiettivo era partire subito forte e guadagnare posizioni “

Una qualifica sprint del GP d’Italia positiva per la Alfa Romeo con Giovinazzi che riesce a tenere dietro la Red Bull di Perez. Il pilota italiano partirà settimo, alle spalle delle due Ferrari. Diciottesima posizione per Kubica.

gp italia qualifica sprint
Foto: alfaromeo

L’Alfa Romeo esce dalla qualifica sprint del GP d’Italia con una magia di Giovinazzi che tiene dietro il pilota Rebull Sergio Perez:  “Oggi non è stato semplice senza strategia, abbiamo spinto dal primo giro. Fare bene davanti al nostro pubblico è sempre bello”. Un ottima settiman posizione per l’italiano che partirà in P7 nel Gran premio di casa, anche grazie alla penalità del suo possibile futuro compagno di squadra, Valtteri Bottas.

Mentre Robert Kubica si è trovato per la prima volta in carriera a correre una sprint qualifying. Inoltre in questo weekend andrà a correre la sua novantanovesima gara in carriera in F1. “Quella di oggi è stata una gara completamente diversa rispetto a quella che ci sarà domani. Il passo era buono, ma sono solo 18 giri. Saluto il mio fan club, c’è tanta gente a seguirmi e mi fa molto piacere”. Non un ottimo risultato visto che il pilota riserva di Kimi Raikkone è stato vittima di un contatto con Yuki Tsunoda alla Roggia nei primi giri. Diciottesima posizione per lui a fine sessione.


Leggi anche: F1 | GP Italia – Qualifiche sprint: vince Bottas davanti a Verstappen, disastro Hamilton


Si ritiene soddisfatto Frederic Vasseur, il team principal della Alfa Romeo: ”Peccato per Robert che è stato tamponato, ottima la sprint qualifying di Antonio che è riuscito a guadagnare 3 posizioni  per la gara di domani. Cercheremo di non fare gli stessi errori al pit come accaduto a Zandvoort”. 

Seguici anche su Instagram