F1 | Gp Italia, Qualifiche Sprint – Piloti Williams: “Problemi con il passo gara”

Finita la sessione di qualifiche sprint del sabato del GP d’Italia che porta due discreti risultati ai piloti della Williams. Tredicesima posizione per Latifi e  quattordicesima per Russell.

https://www.williamsf1.com/news/2021/races/monza/2021-italian-grand-prix-sprint-qualifying
Nicholas Latifi https://www.williamsf1.com/news/2021/races/monza/2021-italian-grand-prix-sprint-qualifying

Dopo le recenti ottime prestazioni, la Williams si è presentata al GP d’Italia con la volontà di sfruttare eventuali opportunità provenienti dalle qualifiche sprint. Tuttavia il team britannico ha dovuto fare i conti con un passo gara non al livello di quello dei rivali. Tredicesima posizione per Latifi, quattordicesima per Russell.

Il pilota canadese commenta in modo positivo la partenza: Penso che fosse il massimo che avremo potuto fare oggi, è stato bello risalire la griglia per la gara. La prima curva è sempre stata piuttosto complicata soprattutto da metà gruppo in giù, ma penso di essermela cavata bene evitando gli incidenti del primo giro.” In seguito conclude parlando del problema di ritmo durante la sessione, preoccupato per le macchine che lo precederanno in gara: “Da lì non ho più avuto il ritmo per passare l’Alpine davanti a noi. Penso che domani sarà difficile, dietro di noi ci sono macchine che hanno un ritmo migliore, ma non si sa cosa potrà accadere in gara, perciò sfrutteremo tutte le opportunità che si presenteranno”.


Leggi anche: F1 | GP Italia – Sprint Qualifying McLaren, Ricciardo: “La prima fila è un sogno. In gara attaccherò”


Al contrario del compagno, Russell è stato protagonista di una partenza non ottimale, avendo perso alcune posizioni, recuperate poi durante la gara: “Abbiamo fatto una brutta partenza essendo stato superato da alcune macchine, tuttavia poi abbiamo recuperato e siamo riusciti a superare le vetture davanti recuperando.” Il pilota inglese poi ha segnalato un problema all’ala anteriore, che non lo ha fatto andare bene, procurandogli problemi di manovrabilità: “La gara stava andando bene, il ritmo era buono, ma poi abbiamo avuto un problema con l’ala anteriore. Avevo un enorme sottosterzo e la macchina non sì comportava come avrebbe dovuto, il che ha compromesso la sessione.” Conclude pensando alla domenica di gara che lo vedrà partire alle spalle del compagno di scuderia. “Alla fine sono sono finito nella stessa posizione di partenza, ma dietro a Nicholas, quindi ora puntiamo a domani.”

Seguici anche su Instagram