F1 | GP Italia – Sprint Qualifying Ferrari, Sainz: “Questa è la nostra posizione”

Carlos Sainz finisce in settima posizione nella Sprint Qualifying del GP d’Italia: domani in gara partirà in sesta posizione per la penalità di Bottas. “Non avevo molta fiducia, ma è comunque una buona posizione. L’obiettivo era ottenere un buon feeling per la gara” dice.

Carlos Sainz Sprint Qualifying Italia

Settima posizione per lo spagnolo della Ferrari Carlos Sainz nella Sprint Qualifying del GP d’Italia: autore di una gara solida, il pilota numero 55 scatterà nella gara di domenica dalla sesta posizione, a causa della penalità di Bottas.

Lo spagnolo è partito regolarmente nonostante il duro impatto contro le barriere dell’Ascari durante le prove libere: i meccanici sono riusciti a sistemare la macchina e Sainz ha potuto gareggiare senza problemi dopo l’ok dei medici.

Alla partenza Sainz è stato superato dal compagno Charles Leclerc, ma ha riguadagnato la posizione grazie all’incidente di Pierre Gasly alla Curva Grande.

Sainz afferma ai microfoni di Dazn F1: “Sono rimasto un po’bloccato alla prima curva per il contatto di Gasly e per il suo incidente in curva due. Da lì in poi ho ripreso il feeling con la macchina dopo l’incidente nelle prove libere di oggi. Non avevo molta fiducia all’Ascari, Charles andava sempre più veloce di me in quel punto. Volevo prendermela comoda e recuperare le giuste sensazioni per la gara di domani”.


Leggi anche: F1 | GP Italia – Qualifiche Sprint Ferrari, Leclerc: “Domani sarà dura guadagnare posizioni, ma mai dire mai”


Sulla posizione di partenza per la gara afferma: È una buona posizione. Quelli davanti a noi vanno più veloci, quelli indietro invece sono più lenti. La terza fila è corretta per noi. Domani cercheremo di fare una buona partenza e di finire in top cinque o top sei”.

Ha anche parole riguardo il suo incidente di questa mattina: “Sto bene nonostante il duro impatto. Sono riuscito a recuperare bene. Il telaio non era danneggiato per fortuna: questa era la mia preoccupazione. Siamo stati in grado di prendere parte normalmente alla Sprint Qualifying. Ringrazio i meccanici per l’ottimo lavoro svolto”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter