F1 | GP Italia – Sprint Qualifying McLaren, Ricciardo: “La prima fila è un sogno. In gara attaccherò.”

Daniel Ricciardo conclude al 3° posto nella Sprint Qualifying del GP Italia, il pilota della McLaren scatterà in prima fila complice la penalità per Bottas.

F1 GP Italia McLaren
Fonte: mclaren.com

Si è appena conclusa la Sprint Qualifying di F1 nel GP Italia ed il pilota della McLaren, Daniel Ricciardo, ha concluso in P3 al termine dei 18 giri. Una sorpresa vista la quinta posizione in partenza ma, complice la brutta partenza di Hamilton, è riuscito a guadagnare posizioni superando anche il compagno Norris.

Le sorprese non sono finite, data la penalità per sostituzione PU di Valtteri Bottas, il pilota della McLaren scatterà dalla prima fila. A Monza la McLaren non andava in prima fila dal 2012, per dare la dimensione della grande prova del pilota australiano, che si è trovato molto a suo agio su questo circuito.

Per la McLaren si prospetta una grande occasione dato che Norris partirà in seconda fila, al 3° posto, per guadagnare molti punti nel campionato costruttori. Entrambi sperano di portare a casa un grande bottino per il team, magari con un podio nel “Tempio della velocità”.


Leggi anche: F1 | GP Italia – Qualifica Sprint, Verstappen secondo ma in pole: “La gara è andata meglio del previsto”


Le parole di Daniel Ricciardo al termine della Sprint Qualifying

“Grazie a tutti i tifosi che sono qui oggi, sono emozionato di vedervi”, inizia così il pilota australiano che raccoglie l’ovazione dalla folla. “Era da tanto che non battagliavo per queste posizioni, è stato bello. Nella prima variante credevo che avrei superato Max, ma non ci sono riuscito. Sappiamo che la gara vera è domani ed in partenza avrò una grande occasione.” I due ex compagni si troveranno in prima fila e vedremo chi uscirà davanti.

“Attaccherò in pieno, curva 1 può essere già decisiva, con una grande partenza ce la giochiamo e possiamo sfruttare la nostra forza sui rettilinei. Speriamo di regalare al pubblico italiano una grande gara” ,conclude il pilota della McLaren.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter