F1 | GP Italia – Vettel: “Atmosfera surreale. Pronto un pacchetto aerodinamico apposta per Monza”

Il Gran Premio d’Italia è sempre più vicino e, malgrado la particolare condizione che lo vedrà svolgersi senza la speciale tifoseria, l’emozione di correre nel Tempio della Velocità è sempre alta. Vediamo cos’ha da dire Sebastian Vettel prima di scendere in pista a Monza. F1 Vettel GP Italia 

F1 Vettel GP Italia 
foto Il Messaggero

L’autodromo di Monza gode di una storia lunga e prestigiosa, tanto che, insieme al solo circuito di Silverstone, è l’unico ad avere sempre ospitato un Gran Premio nel calendario iridato (fatta eccezione per l’insolito 1980). E Sebastian Vettel sa bene quanto la pista italiana sia importante non solo per la Formula Uno, ma per tutto il motorsport: “Monza è uno dei circuiti più famosi del mondo”, esordisce infatti il tedesco della Rossa. Poi, il secondo pensiero va subito all’alienante mancanza dei tifosi che rendono il circuito lombardo tanto speciale: “in questa stagione gareggiare qui sarà molto strano. Non avremo i tifosi, quindi l’atmosfera sarà surreale”. Vettel sa anche che quest’anno non si potranno fare miracoli: “arriviamo in Italia consapevoli che sarà difficile guadagnarsi le prime file o essere tra i più veloci in gara”. F1 Vettel GP Italia 

Le due stagioni passate, inoltre, non si sono rivelate delle passeggiate per le gare di Vettel a Monza, e in questo 2020 anomalo si aggiunge anche una monoposto poco performante: “lo scorso anno qui fu tutt’altro che facile per me, e sappiamo bene che lo sarà anche stavolta“. Realista, dunque, Sebastian, che sa che tirare fuori il coniglio dal cilindro sarà una grossa impresa. Tuttavia, un’evoluzione c’è, ed è il pacchetto aerodinamico: “ne avremo uno dedicato”, spiega, “che speriamo ci possa aiutare a rendere la SF1000 più competitiva. Ciò detto, lo scopo per questo fine settimana è il solito: fare la miglior performance possibile e massimizzare i punti da portare a casa”. 

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Italia – Leclerc: “L’anno scorso qui l’emozione più forte, ma stavolta sarà difficile”

mm

Martina Andreetta

Laureata in Lingue, comunicazione e media, sono attualmente una studentessa di Scienze della comunicazione pubblica e d'impresa con una grande passione per il motorsport. Su F1inGenerale gestisco la redazione di MotoGP.