F1 | GP Messico – Anteprima Brembo: freni messi a dura prova

Analizziamo le frenate del circuito Hermanos Rodríguez del GP del Messico, classificato da Brembo come altamente impegnativo per gli impianti frenanti. GP Messico Anteprima Brembo

GP Messico Anteprima Brembo
Credits: Brembo

La Formula 1 torna a Città del Messico, dopo un anno di assenza. GP Messico Anteprima Brembo
Nonostante la pista sia storicamente favorevole alla Red Bull, l’ultimo vincitore è Lewis Hamilton. Il round di questa stagione potrebbe influenzare in modo rilevante la lotta per il campionato.

Il circuito ha un indice di difficoltà per gli impianti frenanti pari a 5/5, altamente impegnativo come quello di Abu Dhabi.

Tracciato GP Messico
Il tracciato del GP del Messico [Credits: Brembo]
Il tracciato è lungo 4304 metri e presenta 10 frenate. Durante un Gran Premio la pista viene percorsa 71 volte, con un tempo speso in frenata pari al 20% del totale. Il carico complessivo sul pedale del freno è di 53,5 tonnellate.

Il corretto raffreddamento degli impianti frenanti è fondamentale, considerata l’altitudine elevata del circuito e le tre frenate da una velocità superiore a 330 km/h.

Le frenate

Frenate GP Messico
Le frenate del GP del Messico [Credits: Brembo]

Delle 10 frenate del GP del Messico, 3 sono molto impegnative e 7 sono light.

La frenata più critica è quella di curva 1, dove le vetture frenano da 372 km/h a 110 km/h in soli 153 metri. La decelerazione massima è di 5,6 g e il carico sul pedale del freno arriva a 181 kg. La potenza dissipata è di ben 3675 kW.

Anche la frenata di curva 4 è impegnativa, con una decelerazione di 5,3 g. La velocità di ingresso è di 334 km/h e quella di uscita di 107 km/h. La frenata avviene in 2,37 secondi e 128 metri, il carico massimo sul pedale del freno è di 165 kg. La potenza frenante è di poco inferiore ai 3000 kW.

Delle frenate rimanenti, solo quella di curva 12 ha decelerazioni e potenze frenanti importanti (4,8g e 2585 kW). Tutte le altre sono molto più leggere e caratterizzate da potenze dissipate intorno ai 1000 kW o inferiori.

Dati e immagini forniti da Brembo.

Seguici sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter