F1 | GP Messico – Bottas: “Devo dire grazie ai nostri meccanici”

Un terribile rumore proveniente dal retrotreno aveva bloccato Valtteri Bottas nel corso dell’ultima sessione di prove libere. Un problema idraulico che ha costretto il team a sostituire la Power Unit sulla sua monoposto riuscendo;però a far scendere in pista il pilota in tempo per le qualifiche. Il suo crono gli assegna la quinta posizione. Gp Messico Bottas

Foto Mercedes

Un problema idraulico ha fermato Valtteri Bottas nel corso delle prove libere 3. Il team ha deciso di sostituire la power unit;e;i meccanici hanno lavorato duramente per riuscire a finire il lavoro in tempo per l’inizio delle qualifiche.

Il propulsore che ha subito il problema era la Power Unit numero 3 ed è stata spedita in Inghilterra in fabbrica per essere esaminata. Sulla monoposto 77 è stata montata la Power Unit numero 4 sbloccata al Gran Premio del Belgio;e usata nel precedente Gran Premio d’America dal pilota finlandese. Ecco perchè non vi è stata nessuna penalità.

Bottas è riuscito a partecipare alle qualifiche del Gran Premio del Messico;pur dimostrando una prestazione abbastanza opaca,;rispetto al poleman Daniel Ricciardo e anche al suo compagno di box Lewis Hamilton. Quattro decimi il distacco dal prima posizione che lo porta a qualificarsi in quinta posizione. Nota positiva: essersi messo davanti a Kimi Raikkonen per l’importante lotta per il titolo Costruttori.

La Mercedes su questa pista non è parsa al migliore della forma: poca competitività rispetto alle velocissime Red Bull aggiunta anche ai problemi di affidabilità: “L’intera squadra ha svolto un ottimo lavoro ieri sera e oggi. Non è sembrato fantastico per noi ieri, ma oggi la macchina si è sentita molto meglio, siamo riusciti a recuperare molte delle nostre prestazioni“.

Voglio anche ringraziare i nostri meccanici, hanno fatto un ottimo lavoro:;in meno di un’ora e mezza sono riusciti a smontare la macchina e a cambiare il motore – e l’auto ha funzionato bene in seguito.” 

Le qualifiche sono state piuttosto semplici dopo che la vettura è stata riparata, ma non ho fatto un giro perfetto nel Q3. Non è mai sembrato buono come nelle simulazioni di qualifica, ma almeno siamo molto più vicini rispetto a dove eravamo venerdì.”

Tutte le aspettative da parte dei team sono rivolte al lunghissimo rettilineo che porta alla staccata di curva 1 e Bottas non si sottrae a questa sfida: “La prima fila era probabilmente fuori dalla nostra portata oggi, ma almeno i nostri tempi erano molto vicini a quelli della Ferrari.”

 “C’è un lungo rettilineo qui alla partenza, quindi non partire dalla prima fila potrebbe essere un vantaggio se riusciamo ad ottenere la scia dalle vetture che ci precedono, la gara di domani dovrebbe essere divertente.”

F1 | GP Messico – Sebastian Vettel: “Dopo la partenza, tutto sarà deciso dalle gomme”

F1 | GP Messico – Bottas: “Devo dire grazie ai nostri meccanici”
Lascia un voto
mm

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica, amo la velocità e il rosso dall'età di 3 anni. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.