F1 | GP Messico – Gara da dimenticare per la Haas. Steiner: “Guardiamo avanti”

Per la Haas un weekend totalmente negativo. Già dalle prove libere la scuderia americana sembrava non essere a proprio agio sul circuito messicano. E la Renault allunga nel mondiale costruttori.

Uno dei weekend peggiori dell’anno per la Haas, che in Messico non si è mai trovata a proprio agio nella sua breve storia. Già dal venerdì si intuiva che la Haas sarebbe andata incontro ad un weekend tutto in salita. E le qualifiche del sabato sono state una prova: Grosjean e Magnussen si sono fermati in Q1, con il sedicesimo ed il diciottesimo tempo, davanti alle sole Williams.

“Abbiamo provato anche tre run con la hypersoft, ma non è bastato” dice Romain Grosjean; “Vedere entrambe le auto fuori già dalla Q1 è frustrante.” continua Magnussen. “Non abbiamo fatto funzionare bene le gomme” termina Steiner.

Durante la gara, la Haas ha avuto un passo quasi discreto, senza mai essere davvero in lotta per i punti. Le gomme si sono usurate troppo in fretta e Magnussen e Grosjean hanno dovuto pittare una seconda volta. La gara si è poi conclusa con il quindicesimo posto per Kevin Magnussen – doppiato di 2 giri – e con Romain Grosjean sedicesimo – doppiato di tre giri.

 

Kevin Magnussen
La Haas di Magnussen in azione sul circuito messicano.

Grosjean, Magnussen e Steiner: “Le gomme non andavano”.

Romain Grosjean: “Davvero una giornata dura. Non abbiamo ottenuto i risultati sperati con la Ultrasoft. Con le Supersoft siamo andati il più lungo possibile dando il massimo. Abbiamo sfruttato le gomme al massimo. Abbiamo avuto problemi con le Ultrasoft che non ci aspettavamo, soprattutto al posteriore. Dopo abbiamo effettuato il pit stop  sotto regime di Virtual Safety Car ma non ha funzionato. Un weekend durissimo ma guardiamo avanti.”

Kevin Magnussen: “Ci siamo portati subito in una buona posizione, poi abbiamo pittato verso il quarantesimo giro. Quando abbiamo montato le Ultrasoft non hanno funzionato come avremmo voluto. Intendo, se vogliamo correre abbiamo bisogno delle gomme. Oggi non era possibile correre con queste gomme. Accettare tutto ciò è dura ma guardiamo avanti.”

Gunther Steiner: “La cosa positiva di questo weekend è che è terminato. Non c’è nulla di buono da portare da questo weekend. Eravamo troppo lenti e le gomme non hanno lavorato. Guardiamo alla prossima gara ad Interlagos consapevoli che si può solo migliorare.”

La Renault guadagna 8 punti con il sesto posto di Nico Hulkenberg. 114 punti per la Renault e 84 per la Haas: la scuderia francese adesso ha 30 punti di vantaggio sulla scuderia americana che, a quanto pare, deve accontentarsi del quinto posto.


F1 | GP Messico – Ricciardo: “Mi chiedo perché la domenica mi presento ancora”

F1 | GP Messico – Gara da dimenticare per la Haas. Steiner: “Guardiamo avanti”
Lascia un voto

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 13 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, quello di diventare un giornalista sportivo.