F1 | GP Messico – Giovinazzi furioso a Sky: “Gare rovinate da strategie? Finora non volevo crederci…”

Ennesima gara rovinata dalla strategia: Antonio Giovinazzi in Messico manifesta tutta la delusione ai microfoni di Sky.

giovinazzi messico
Fonte: @Anto_Giovinazzi Twitter

Il Gran Premio del Messico non porta gioie a casa Giovinazzi. Il pilota di Martina Franca, scattato in modo eccellente tanto da agguantare la sesta piazza, si è ritrovato imbottigliato fuori dalla Top 10 dopo una discutibile scelta strategica. Al termine della corsa messicana l’italiano non può certo essere felice.

Penalizzato dal proprio team ed ormai al passo d’addio alla Formula 1, il 27enne di Alfa Romeo manifesta tutta la propria furia in due episodi. Dapprima il team radio alla bandiera a scacchi è piuttosto emblematico. All’indicazione dell’ingegnere, Giovinazzi ha commentato, con sarcasmo: “Ok ragazzi, grazie per la grande strategia…”


Leggi anche: F1 | GP Messico – Risultati Gara: Verstappen domina, Hamilton regge su Perez


Ancor più simboliche sono le dichiarazioni a Sky Sport Italia a mente fredda. Ai microfoni di Mara Sangiorgio, l’italiano ha spiegato: “Il problema è che sono uscito dai box subito dietro Ricciardo e Bottas, che in quel momento non andavano. Riscaldate le gomme, il passo era più lento rispetto a quello con le medium: così ho perso tutto il vantaggio con l’undercut che dovevo fare, quando gli altri hanno fatto il pit erano più veloci di me. Strategia completamente sbagliata.

Poi il commento arrabbiato e, ormai, sconsolato. Puntuale la domanda della giornalista di Sky: “Hai la nostra stessa sensazione che ogni tanto si faccia di tutto per rovinarti le gare?”

A tale quesito, Giovinazzi non si è nascosto: “Fino ad adesso non ci volevo credere, però oggi sono davvero deluso…”, esclama lapidario il pilota pugliese.

In riferimento al gran premio di Città del Messico, ecco arrivare nel post-gara anche un tweet dello stesso Giovinazzi.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.