F1 | GP Messico – Hamilton sicuro: “Voglio vincere il Mondiale in modo pulito”

Lewis Hamilton dichiara che non rischierà di ripetere una collisione con Max Verstappen perchè potrebbe essere fondamentale nella lotta mondiale.

hamilton wolff verstappen
Foto: Unknown

Il team principal di Mercedes, Toto Wolff, ha da poco pronosticato che i due potrebbero finire la loro battaglia per il titolo con una collisione. Hamilton e Verstappen hanno già concluso dei combattimenti ruota a ruota con 0 punti a Silverstone e a Monza. Wolff li ha comparati con altri campioni del passato tra cui Senna, Prost e Schumacher.

Se arrivassimo ad Abu Dhabi con uno scenario dove entrambi si giocano il mondiale, chiunque sarà davanti cercherà assolutamente di vincere come già successo negli anni Senna-Prost.”

Wolff sostiene anche che Verstappen abbia cercato appositamente la collisione nel GP di Monza: “Cosa è successo a Monza? Verstappen ha buttato Lewis fuori perchè lo stava per superare e sarebbe stato più veloce.

Se stai correndo per il Mondiale e lo vedi svanire perchè il tuo rivale ti sorpassa, cosa puoi fare oltre a fare in modo di essere sicuro che il tuo rivale non ti sorpassi?”, ha dichiarato Hamilton. L’abbiamo già visto in passato nelle lotte tra Schumacher e Villenueve ma anche due volte tra Senna e Prost.


Leggi anche: F1 | GP Messico, anteprima Mercedes Wolff: “Non il nostro circuito più forte, ma quest anno ha dimostrato che tutto è possibile”


Hamilton si trova a 12 punti di distacco da Verstappen nella classifica per il Mondiale piloti e afferma che non cercherà deliberatamente una collisione con il suo rivale: “Non ho letto cosa ha detto Toto ma dubito che abbia insinuato una cosa del genere”.

Non abbiamo mai vinto un mondiale in quel modo, non ho mai vinto un mondiale così e mai lo farò. Questa è la mia prospettiva e il mio punto di vista. Sono qua per vincere in maniera corretta, attraverso le mie abilità, con duro lavoro e determinazione.

Sapete come ho vinto i mondiali gli scorsi anni, ho sempre vinto in maniera corretta. Ma anche quando perdi, devi perdere in maniera corretta, con dignità e sapendo che hai dato il massimo.”

Quello che puoi fare è dare il massimo e lavorare duramente con il tuo team. Se non funziona, combatterai un altro giorno.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter