F1 | GP Messico – Prove Libere AlphaTauri, Gasly: “La pista è davvero scivolosa”

Prove libere del GP del Messico soddisfacenti per il team AlphaTauri, Gasly ha mostrato di poter lottare per i punti mentre Tsunoda sarà chiamato alla rimonta.

GP Messico - Pierre Gasly - AlphaTauri
Foto: Scuderia AlphaTauri Twitter

Buona sessione di Prove libere per AlphaTauri nel GP del Messico. Pierre Gasly ha dimostrato un buon passo concludendo entrambe le sessione nella parte alta della classifica, 5° in FP1 e 6° in FP2. Più attardato Tsunoda che alla prima uscita su questa pista è comunque riuscito a restare in zona Top10, 11° in FP1 e 8° in FP2. Il pilota giapponese dovrà scontare però una penalità per sostituzione della PU e partirà quindi dal fondo, insieme a Stroll. La sua gara sarà quindi incentrata sul riuscire a rimontare e avvicinarsi alla zona punti. Pierre Gasly invece, dopo il ritiro di Austin, sembra in una buona posizione per centrare la zona punti. In stagione il francese ha centrato questo risultato per 11 volte su 17.


Leggi anche: F1 | GP Messico – Prove Libere Alfa Romeo, Giovinazzi: ” Obbiettivo Q3″


Pierre Gasly:

“Devo dire che sono molto contento per come è andata oggi. In entrambe le sessioni siamo stati nei primi sei e ci sono aspetti positivi della macchina che vanno evidenziati, penso ci sia margine per trovare un altro po’ di performance in vista delle qualifiche. La pista è davvero scivolosa e non è certo il massimo, ma nonostante questo siamo ancora competitivi e, quindi, sono davvero soddisfatto. Con un occhio alla gara, anche le gomme si sono ben comportante. Sappiamo che la pista non è così dura con le Hard qui, soprattutto rispetto ad Austin, ma siamo contenti dei long-run che abbiamo fatto finora. Adesso non ci resta che analizzarli più a fondo in vista di domenica”.

Yuki Tsunoda:

“Sono piuttosto soddisfatto per come è andata oggi, penso che il bilanciamento della macchina sia stato buono e abbiamo tenuto un buon passo fin dalle prime libere. Ovviamente, dovremo scontare la penalità e questo ci porterà ad approcciare alle qualifiche in maniera leggermente diversa, ma abbiamo potuto comunque raccogliere molti dati importanti che gli ingegneri potranno analizzare stasera. Sono maggiormente concentrato sulla gara più che sul singolo giro veloce per le qualifiche: ho fatto molti long-run e finora mi sono sentito a mio agio in macchina”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

mm

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.