F1 | GP Messico – Prove Libere McLaren, Norris: “Non siamo dove dovremmo essere”

Prove libere del GP del Messico poco brillanti per la McLaren, che presenta problemi riguardo il carico aerodinamico. Servirà una buona qualifica per rimanere in lotta per la classifica costruttori con Alpine.

GP Messico Prove Libere McLaren
Lando Norris alla guida della sua McLaren nelle prove libere del GP del Messico. Fonte: @McLarenRacing

Dopo il weekend del Texas, la F1 rimane nel continente americano per il GP del Messico, dove un’ondata di tifosi appassionati la attendeva con ansia. Checo Perez, messicano, è stato accolto con un incredibile boato. Qui, la sua vittoria è tanto attesa, ma il compagno già campione del mondo Verstappen ha fatto sapere che non farà regali.


Leggi anche: F1 | Caso budget cap – Horner sulla penalità ricevuta dalla FIA: ‘’Sanzione insignificante? È una cifra enorme’’


La prima sessione di prove libere ha visto le Ferrari in testa, che non si sono confermate in tale posizione nelle FP2. Leclerc ha avuto un incidente che non gli ha permesso di proseguire né il lavoro in termini di passo gara né i test Pirelli con le gomme del 2023. Nelle FP2, seppur poco indicative, Russell ha fatto segnare il miglior tempo, seguito da Tsunoda e Ocon.

Anche se per i top team i campionati piloti e costruttori sono ormai chiusi, nelle retrovie c’è un’accesa sfida per il quarto posto tra Alpine e McLaren. Dopo la buona prestazione con Norris a Austin, entrambi i piloti del team britannico qui hanno svolto delle prove libere abbastanza deludenti. C’è ancora molto lavoro da fare sul carico, poiché le caratteristiche del circuito del Messico richiedono un set-up a carico aerodinamico elevato, grande problema di tutta la stagione per la Mclaren.

Norris ha chiuso le sue prove libere in quattordicesima posizione, subito seguito dal compagno Ricciardo. Dovranno ottimizzare il lavoro per la giornata di sabato per partire in una buona posizione in gara e lottare contro Alpine.

Le dichiarazioni dei piloti post libere

Dopo le sessioni di prove libere, i due piloti hanno espresso le loro sensazioni a caldo riguardo la macchina e la pista.

Lando Norris, non contento della sua prestazione del venerdì, ha parlato del problema principale della pista nella giornata di libere: il poco grip. La pista ha una deportanza molto bassa ed è una superficie scivolosa, anche se mi sento più sicuro dopo la seconda sessione di libere. Abbiamo fatto dei progressi con la macchina, ma non siamo ancora dove dobbiamo essere.” Questa problematica dovrebbe risolversi nelle giornate a seguire, dopo che saranno stati effettuati parecchi giri.

Il compagno Daniel Ricciardo sembra avere invece un feeling differente e, nonostante la prestazione poco brillante, si è detto fiducioso. “Per la maggior parte del tempo ho avuto un buon feeling. Quando la macchina è buona, ho abbastanza fiducia. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è una giornata serena per le qualifiche”.

 

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter