F1 | GP Messico – Qualifiche Alfa Romeo, Giovinazzi: “Sentivo di essere vicinissimo al Q3”

Entrambi i piloti dell’Alfa Romeo si sono resi protagonisti, in Messico, di una Qualifica piuttosto solida. Sia Raikkonen che Giovinazzi sono riusciti ad abbattere il muro che li separava dal Q2. Un testacoda di Antonio però, nel suo ultimo giro, ha compromesso qualsiasi tentativo dell’italiano di accedere al Q3.

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo, GP Messico. Fonte: Twitter Alfa Romeo Racing ORLEN.

I due piloti dell’Alfa Romeo, durante le Qualifiche del GP del Messico, sono apparsi piuttosto decisi e costanti.

Sia Raikkonen che Giovinazzi sono riusciti ad abbattere il muro che li separava dal Q2, posizionandosi rispettivamente in dodicesima e quattordicesima posizione.

Un risultato, questo, che però domani è destinato a migliorare a causa delle varie penalità assegnate ad alcuni piloti in griglia.

Kimi partirà, infatti, dalla decima piazza, seguito in undicesima dal compagno di squadra, Antonio.

Il numero sette dell’Alfa Romeo, soddisfatto, ha così commentato le Qualifiche: “Penso che possiamo essere soddisfatti del risultato di oggi: è la mia migliore qualifica dell’anno, potevamo andare sia meglio che peggio, avremmo potuto guadagnare una posizione in più o perderla, quindi nel complesso va bene.

Queste sono comunque solo Qualifiche e dobbiamo fare un buon lavoro anche domani se vogliamo portare a casa dei punti. Usciremo e faremo del nostro meglio e vedremo dove finiremo allo sventolare della bandiera a scacchi”.

Antonio Giovinazzi, d’altro canto, avverte un po’ di amaro in bocca. Alla fine del Q2, l’italiano ha subìto un testacoda e, per pochissimo, non ha toccato le barriere.

L’incidente ha compromesso qualsiasi tentativo di accedere al Q3.

“Ancora una volta, sentivo di essere vicino al Q3. La P11 era alla nostra portata in pista, però non ci siamo riusciti. Nel mio ultimo giro, ho bloccato le posteriori in frenata – sino a quel momento, non stavo andando affatto male.

Domani, sarà una gara lunga, soprattutto se si considera il degrado delle gomme che ci aspettiamo. Se facciamo una gara pulita, possiamo portare a casa dei punti”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Messico – Sintesi qualifiche: Bottas in pole, Mercedes in prima fila