F1 | GP Messico: track limits previsti in sei curve

I controlli che la FIA effettuerà sui track limits del circuito del Messico riguarderanno principalmente sei curve.

GP Messico track limits
Autódromo Hermanos Rodríguez, Messico – Foto: unknown

Dopo le polemiche di Austin, la FIA conferma che, per il GP del Messico, ci saranno verifiche sui track limits in sei curve. In questa stagione, i limiti della pista sono stati protagonisti inaspettati e indesiderati in più di una occasione. Si ricordano in particolare gli episodi dei Gran Premi del Bahrain e del Portogallo, dove Max Verstappen, a causa dei track limits, ha visto sfumare prima una vittoria e poi una pole position.

Per evitare ulteriori discussioni, la FIA ha già annunciato quali punti della pista saranno controllati con particolare attenzione in questo weekend.


Leggi anche: F1 | Giovinazzi sul proprio futuro: “Spero di avere presto qualche notizia, buona o cattiva che sia”


Ad essere sottoposte a controlli speciali saranno le curve 1, 2, 3, 4, 8 e 11. In caso di mancato rispetto dei limiti i tempi verranno immediatamente cancellati in prova e in qualifica. In gara, invece, ai piloti verrà comminata una penalità di cinque secondi dopo che questi non rispetteranno i track limits per quattro volte.

La chicane delle curve 1, 2 e 3 sarà dotata di una fila di dissuasori che determineranno il percorso da seguire per il rientro in pista, a seguito di un lungo. Dopo la prima variante, si arriva nella seconda zona DRS e quindi alla curva 4, anch’essa dotata di una corsia da percorrere per evitare sanzioni. 

Arriviamo quindi alla zona delle ‘S’, dove in curva 8 non si potrà andare oltre il cordolo e in caso di uscita di pista, bisognerà ricongiungersi rispettando i due dissuasori che precedono curva 9. Infine, un ultimo controllo dei track limits sarà attuato in curva 11.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter