F1 | GP Miami 2022 – Classifica piloti e team – Round 5/23

Archiviato il quinto appuntamento della stagione F1 2022, ecco la classifica piloti e costruttori dopo il GP di Miami.

Lotta per il titolo piloti
Lotta per il titolo piloti

Come di consueto andiamo a scoprire come si aggiornano la classifica piloti e quella costruttori di F1 dopo l’ultima gara, il GP di Miami 2022.

Classifica piloti F1 dopo il GP di Miami 2022

Il quinto gran premio della stagione 2022, il primo della storia disputato a Miami, prosegue sullo stesso canovaccio di quelle precedenti. Charles Leclerc e Max Verstappen continuano a fare un altro mestiere rispetto alla concorrenza. Soprattutto il campione del mondo ha dato vita probabilmente ad una delle gare più belle della sua carriera.

Al venerdì la sua Red Bull ha manifestato i soliti problemi di affidabilità che puntualmente accusa in questa parte di campionato. L’olandese ha così potuto girare pochissimo, di certo non l’ideale su una pista nuova di zecca, e nelle qualifiche si è dovuto accontentare del terzo posto alle spalle delle due Ferrari.

Ma la prestazione che ha sfoderato la domenica è stata da autentico fuoriclasse del volante e si è andato così a prendere la terza vittoria stagionale. Adesso la lotta con Leclerc è più viva che mai. Solo due gare fa, al termine del GP d’Australia, Verstappen si trovava staccato di 46 punti, ma tra Imola e Miami ha fatto bottino pieno, per un totale di 60 punti conquistati. Adesso il gap tra i due si è ridotto a sole 19 lunghezze.

Il leader del campionato, dal canto suo, ce l’ha messa tutta negli ultimi giri per tentare di superare il rivale e fare sua la gara della Florida, ma la sua Ferrari paga ancora qualcosa in termini di velocità di punta rispetto alla Red Bull e si è dovuto accontentare della piazza d’onore.

Dopo due ritiri consecutivi, Carlos Sainz aveva estremo bisogno di vedere la bandiera a scacchi e di farlo nel modo migliore possibile. L’obiettivo può dirsi raggiunto visto che anche nel suo weekend a Miami ha trovato diversi ostacoli davanti a sé. Dalla escoriazione alla testa procuratasi giovedì, all’incidente nelle libere 2 che gli ha causato qualche problemino fisico, fino ad arrivare alla gara in cui non ha potuto usufruire dell’acqua.

Negli ultimi giri ha tirato fuori gli artigli per difendere strenuamente il terzo posto sul podio dagli attacchi di Sergio Perez. Il messicano, nonostante i problemi ad un sensore della sua Red Bull, è riuscito a tagliare il traguardo in quarta posizione, ed in classifica piloti è ora terzo.

Alle sue spalle, e davanti a Sainz, c’è George Russell. Ottima la prestazione del giovane inglese anche a Miami. Dopo la pessima qualifica, l’inglese ha effettuato uno stint lunghissimo con le gomme dure e ha poi approfittato della Safety Car per effettuare la sosta. Negli ultimi giri ha così sfruttato gli pneumatici freschi per sorpassare sia Valtteri Bottas che il suo celeberrimo compagno di squadra, Lewis Hamilton. Russell è finora l’unico pilota ad aver concluso tutte le gare del 2022 in top 5.

 

05 classifica piloti F1 2021 GP Miami Classifica piloti F1 Leclerc Verstappen Ferrari Red Bull noresize
Classifica Piloti dopo il GP di Miami 2022

Classifica costruttori F1 dopo il GP di Miami 2022

La Red Bull guadagna altri 5 punti sulla Ferrari in Florida. Ora i due team viaggiano praticamente a braccetto nella classifica costruttori. La scuderia di Maranello può infatti contare su un vantaggio di soli 6 punti.

In terza posizione troviamo la Mercedes. Il team di Brackley è in una posizione piuttosto isolata visto che può vantare un buon vantaggio sugli inseguitori, ma è già piuttosto distante dalle due squadre che hanno dominato le prime gare del 2022. Quarta la McLaren che, dopo due gare positive ad Imola e Melbourne, in Florida è ripiombata nella crisi.

Segue l’Alfa Romeo, portata a punti ancora una volta da Valtteri Bottas. Il finlandese è giunto settimo, ma negli ultimi giri ha buttato via la quinta posizione con un lungo in curva 17, facendosi così beffare dalle due Mercedes.

Giornata in chiaroscuro per l’Alpine. Fernando Alonso aveva concluso in P8, ma un doppia penalità di 5 secondi lo ha fatto ripiombare in P11, fuori dalla zona punti. Ne ha così approfittato proprio il suo compagno di squadra Esteban Ocon. Una posizione davvero insperata per il francese dopo il botto di sabato, che lo aveva costretto a saltare le qualifiche e partire dall’ultima fila.

Negli ultimi giri è successo davvero di tutto nelle posizioni a cavallo della decima. Mick Schumacher ha letteralmente buttato al vento la possibilità di conquistare i suoi primi punti mondiali con una frenata scriteriata in curva 1. Il figlio di Michael ha anche colpito l’Aston Martin del povero Sebastian Vettel, distruggendo la gara del 4 volte campione del mondo.

Approfittano così del caos generale Alexander Albon, nono, e Lance Stroll, decimo. Il pilota thailandese è stato finora autore di un avvio di campionato davvero positivo, nonostante la Williams non sia certamente una vettura da prime posizioni.

Lotta per il titolo costruttori

 

Classifica costruttori F1 gp Miami 2022 Ferrari Red Bull Classifica Team
Classifica Costruttori dopo il GP di Miami

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.