F1 | GP Miami – Analisi passo gara FP2: Perez il più rapido con Leclerc vicino, Russell non è lontano

Le FP2 del GP di Miami  ci hanno mostrato un quadro simile a quello visto nelle gare precedenti. In quel di Miami Red Bull e Ferrari sono sempre li davanti con il passo gara, ma la Mercedes di Russell si è avvicinata.

FP2 GP Miami passo gara

Durante la FP2 del GP di Miami vediamo un passo gara tra i tre sia simile, Perez e Leclerc i più veloci, con leggero vantaggio per il messicano. La sorpresa della sessione però è Russell che con la Mercedes si è avvicinata agli altri due. In questa seconda ora di prove libere mancano all’appello Verstappen e Sainz, che non hanno provato rispettivamente per problemi tecnici e un incidente.

Tutti e tre veloci, ma attenzione alle temperature

In questa simulazione fatta con carichi di benzina elevati e su uno stint di circa 5 giri cerchiamo di capire come potrà essere la gara.

Osservando l’immagine qui sopra vediamo come si è svolta la prova del passo gara dei primi tre classificati. Leclerc e Perez sono sicuramente i più rapidi, con una differenza veramente sottile. La simulazione dei due citati prima è stata fatta su mescola C3, cosa diversa invece per Russell. Il pilota della Mercedes infatti ha effettuato la sua simulazione montando delle gomme C4, quindi uno step più morbide.

Dall’analisi dei tempi sul giro, possiamo ipotizzare che troveremo una lotta serrata tra Red Bull e Ferrari, come visto nelle tappe precedenti. Il pilota che potrebbe cambiare le carte in tavola tra i due potrebbe essere Russell, che con una Mercedes aggiornata sembra trovarsi a proprio agio su questo circuito.

F1 GP Miami - George Russell - Mercedes F1
2022 Miami Grand Prix 2022, Friday – LAT Images

Non sono da escludere però gli altri due alfieri di casa Red Bull e Ferrari. Pur non avendo provato il passo gara per prepararsi al GP di Miami, potrebbero essere sicuramente della partita e giocarsi la vittoria.

Le temperature saranno estremamente importanti: l’asfalto è nuovo, amplificando ancora di più la mancanza di grip, specie fuori traiettoria.

GP Miami F1 Passo Gara FP2 Tempi

Un centro gruppo ancora serrato

Dietro sembra che di nuovo vedremo Haas, Alfa Romeo, McLaren e Alpine giocarsi il ruolo di 4ª forza. Particolarmente impressionante lo stint di Magnussen, che potrebbe però essere “drogato” dal quantitativo di carburante a bordo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

mm

Francesco Zazzera

Studente di ingegneria meccanica, classe 98, appassionato di F1 e di tutto il motorsport in generale. Aspiro a lavorare nel mondo del motori, con il sogno della formula 1, per coronare un sogno nato dalla passione trasmessa da mio nonno.