F1 | GP Miami – Leclerc stanco nel team radio: “Wow! Il degrado era alto ma siamo P2”

Charles Leclerc al termine del GP di Miami si è aperto in radio con il team per commentare il secondo posto. Il monegasco è apparso molto stanco, segno di una gara dura a livello fisico.

miami leclerc team radio
Foto: f1

Seconda posizione per il GP di Miami per un Charles Leclerc apparso molto provato nel team radio. Il monegasco subito dopo aver tagliato il traguardo ha parlato con il team, commentando la prestazione nel debuttante appuntamento in Florida.

Dopo aver perso la prima posizione nelle prime fasi di gara, il numero 16 ha faticato molto nel gestire le gomme medie. Dopo il pit stop è riuscito a mantenere il ritmo di Max Verstappen senza mai chiudere il gap di sette secondi che si era creato. La Safety Car provocata dall’incidente tra Norris e Gasly ha permesso a Leclerc di riavvicinarsi al rivale, cercando di sorpassarlo grazie all’uso del DRS.

Nel finale l’olandese della Red Bull è riuscito a riportare il gap sopra il secondo andando così a conquistare la terza vittoria in questa stagione. Sono otto gli punti conquistati nei confronti dell’attuale leader della classifica piloti che riportano il campione del Mondo a ridosso del primo posto.


Leggi anche: F1 | GP Miami – Leclerc secondo: “Abbiamo faticato molto con le medie. Sul finale pensavo di poter superare Max”.


Una volta tagliato il traguardo, Xavier Marcos, l’ingegnere di pista di Leclerc, si è complimentato con Leclerc per il risultato ottenuto. “P2. Bravo, bel lavoro”. Subito è arrivata la risposta del talento Ferrari. “Wow. Non avevamo problemi nel scaldare le gomme ma il degrado è stato davvero elevato. Ma si alla fine siamo comunque secondi. Oggi avevano più passo. Grazie“.

“Sì. Bella gara. Impareremo qualcosa anche oggi. Ottimo lavoro”, ha concluso Marcos.

Dalla voce del numero 16 era evidente la stanchezza dettata anche dalle alte temperature. Non a caso, una volta arrivati a ridosso del podio, i piloti ne hanno approfittato per recuperare parte dei liquidi persi durante il Gran Premio.

Seguici anche su Instagram